domenica 2 giugno 2013

Penne con melanzane, pomodorini e pesce spada

Ero molto indecisa su cosa cucinare ieri sera, padellata di pesce alla pugliese o penne con melanzane, pomodorini e spada? Quindi ho comperato un sacco di pesce.
Ho lasciato scegliere al mio signor maritino e ha scelto le penne.
Come sempre lo sono i miei piatti, anche questo ha una facile e veloce preparazione ma, vi assicuro, un risultato STRE PI TO SO!  Accompagnato poi da un freddissimo e ottimo vinello bianco...
 
 
 
 
Per 4 persone:
- per la quantità di pasta regolarsi in base alle proprie abitudini
   (io ho utilizzato 400 gr di penne)
- 2 fette di pesce spada (circa 400 gr)
- 1 o 2 melanzane (circa 300 gr)
- 15 pomodorini Pachino
- 1 spicchio di aglio
- 1 scalogno
- vino bianco secco
- olio e.v.o.
- sale e pepe
- prezzemolo fresco

Incidere le fette di pesce spada lungo i bordi e, aiutandosi con il coltello, togliere la pelle e tagliare le fette a dadini medio/piccoli.
Pelare le melanzane e tagliarle a dadini mentre i pomodorini tagliarli a metà e metterli in un colino a fori larghi e scuotere delicatamente per far perdere i semini.


In una larga padella scaldare dell'olio extra vergine di oliva con lo scalogno tritato finemente e fare saltare i dadini di melanzane per un paio di minuti quindi aggiungere i pomodorini, salare e cuocere per circa 15 minuti (le melanzane devono essere morbide).
In un'altra padella scaldare dell'olio extra vergine di oliva con lo spicchio d'aglio leggermente schiacciato e fare saltare i dadini di spada per un paio di minuti dopodiché sfumare con un po' di vino bianco (senza esagerare).
 

Una volta evaporato, portare i dadini di spada nella padella delle verdure, aggiustare di sale, pepare e fare insaporire ancora per un paio di minuti. Aggiungere il prezzemolo fresco tritato.


Scolare la pasta ben al dente e farle finire la cottura, mescolando, nella padella con le verdure e il pesce in modo che assorba maggiormente il sugo. 
Una volta servita nei piatti, consiglio di aggiungere un filo di olio extra vergine di oliva a crudo.

Ottimo l'extra vergine di oliva toscano Cassiano dell'Azienda agricola Talente.
 

7 commenti:

  1. Hai ragione, semplicissimo nell'esecuzione ma ricco di sapore :-D Bravissima!
    Buona serata cara <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono i piatti che si preparano facilmente e velocemente, e questo in più ha anche il pregio di essere buonissimo! ^_^

    RispondiElimina
  3. Sembra eccezionale! Bravissima! Ti ho vista da Betty! Complimenti cara!

    RispondiElimina
  4. Hola!
    Estoy por aquí de nuevo, pero ésta vez para que te pases por mi blog, pués tengo un regalo para tí.
    Me gusta lo que he visto en tu blog, así que, con tu permiso me quedo por aquí y te invito a seguirme en el mío.
    Un beso.
    http://lacocinadesole6.blogspot.com.es/2013/06/un-premio-mas.html

    RispondiElimina
  5. Mettere il prezzemolo in questa ricetta è un delitto. Non esiste. Va spolverata esclusivamente la MENTUCCIA FRESCA. E basta!! Solo così viene esaltato il sapore e il gusto di questa ricetta Sicilianissima!! Un saluto e complimenti per il bel blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proverò sicuramente a seguire il suo consiglio, la ringrazio. Un saluto, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...