domenica 27 ottobre 2013

Messico e nuvoleeee. Tacos italianizzati

Ogni tanto mi faccio prendere da un attacco di voglia di cibo etnico. Voglia di gusti diversi, speziati, sconosciuti.
Questa volta, io e mio marito, eravamo al supermercato e abbiamo visto un espositore con tutti i prodotti messicani e ci siamo detti: "oggi facciamo i tacos". E così è stato.
Abbiamo comperato il necessario ed eccoli qui. Buoni, gustosi e facilissimi da preparare.
Ovviamente, questo piatto è adatto unicamente a chi ama i sapori fortemente speziati e "pizzicorini".
Accompagnati alla birra, i tacos sono stati il nostro pranzo.
Sentire per casa il profumo intenso di questo ragù speziato, mi ha riportato alla memoria un meraviglioso viaggio a Zanzibar. Paese fortemente legato all'esportazione di spezie. In particolar modo di chiodi di garofano.


 

Per 4 persone (ma noi in due abbiamo finito tutto):
- 1 confezione di tacos (che contiene 12 tortillas fritte)
- 1 busta contenente un mix di spezie in polvere
- 500 gr di carne macinata (io ne ho utilizzata 600 gr)
- 3 pomodori
- 1 ceppo di lattuga o simile
- 12 sottilette
- sale
- mezza cipolla piccola
- olio e.v.o.

In una casseruola versare poco olio extra vergine di oliva e fare soffriggere la cipolla, finemente tagliata, quindi aggiungere la carne macinata e lasciarla cuocere cinque minuti.
In un dosatore mettere 300 ml di acqua tiepida ed aggiungervi il mix di spezie, mescolare bene e versare nella casseruola.
Lasciare cuocere per circa 30 minuti, aggiustare di sale. A fine cottura il ragù speziato deve risultare abbastanza asciutto.


Nel frattempo preriscaldare il forno a 180°, preparare su un piatto la lattuga lavata e asciugata, i pomodori tagliati a fettine e privati dei semi e le sottilette.
Quando il ragù speziato è quasi pronto mettere i tacos in forno, sulla piastra, per 5/7 minuti. Attenzione a non farli scurire. Devono risultare appena dorati, altrimenti diventano amari.
 
 
Una volta estratti dal forno, i tacos vanno così farciti (facendo attenzione a non romperli): la sottiletta, la foglia di insalata, il ragù speziato e le fette di pomodoro. 
Consumarli caldi.

 
Consiglio: come dicevo all'inizio, io preparo il ragù speziato in dose maggiore rispetto a quello che mi necessita per i tacos perché lo utilizzo in seguito.
Aggiungendo mezza lattina di passata di pomodoro e facendolo cuocere ancora 15 minuti, preparo degli ottimi tortiglioni con questo ragù speziato.
 

5 commenti:

  1. io adoro il cibo etnico e le contaminazioni con la nostra cucina:)
    Complimenti per il blog, mi unisco ai lettori e mi piacerebbe tanto che tu facessi altrettanto.
    ti auguro una buona giornata
    Vale
    www.democratikcooking.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Davvero una ricetta interessante che proverò di sicuro. Ha un aspetto molto invitante e io adoro mangiare speziato. Mi aggiungo ai tuoi followers. Sono un'appassionata di cucina e ho aperto da poco un blog di cucina. Se ti va di farci un salto e ricambiare in modo da scambiarci consigli e pareri culinari ti lascio il link http://conpaolaincucina.blogspot.it
    Buon inizio di settimana e a presto!!!

    RispondiElimina
  3. ciao, ho trovato il tuo blog per caso.
    Non ho mai mangiato le tortillas, e non saprei neppure dove trovarle..
    Però il ripieno mi ispira.... magari provo con le piadine...
    Mi aggiungo volentieri ai tuoi lettori, e condivido in pieno il discorso dei commenti che hai fatto nel post successivo.
    Anche io non ho mai commenti nel mio blog.... saràààààà
    Ciahttp://cucinareinsiemeate2.blogspot.it/o e se ti va passa da me....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Katia, al più presto vengo a trovarti.
      I prodotti etnici, compresi i tacos e relative spezie, li trovi presso tutti i supermercati. C'è un espositore con prodotti provenienti da paesi esteri.
      Un saluto, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...