sabato 2 novembre 2013

Crisantemi, i fiori dei morti (???)

I Crisantemi vengono chiamati i fiori dei morti. Purtroppo questi splendidi fiori hanno oramai questa nomea e questo unico utilizzo. Ma perché?
Io li trovo veramente stupendi, specialmente questa varietà chiamata "Spider o ragno". Belli, con un profumo abbastanza gradevole e con colori delicati. Quando mi capita di dire che io li acquisto per tenerli in casa, vengo guardata come se fossi una un po' fuori di testa.
Ritengo che tanta bellezza debba essere goduta, soprattutto, da noi vivi!
 

 





Qualche informazione.
Il crisantemo è una pianta di origine orientale (i primi crisantemi furono importati in Giappone dalla Cina nel 386 durante il regno dell’Imperatore Nintoku, e da quel momento si diffusero rapidamente ovunque) e, mentre da noi viene associata alla ricorrenza legata ai defunti (perchè  è una delle poche piante a fioritura autunnale), nei suoi paesi d’origine viene utilizzata nelle ricorrenze gioiose come matrimoni e compleanni.
Al crisantemo sono attribuite eccellenti virtù curative e medicinali, hanno la capacità di sopravvivere anche in luoghi aridi, resistendo al gelo senza perdere i petali anche quando appassiscono, e ciò, secondo antiche credenze, ne manifesta la speciale, perdurante vitalità. Per queste ragioni gli infusi di fiori, foglie e steli di crisantemo e la rugiada che nottetempo si raccoglie sulle corolle erano usati dai maghi taoisti della Cina come elisir di lunga vita. Da queste usanze dell’antichità discende la preparazione di kiku sake, vino di riso aromatizzato con petali di crisantemo, al quale si viene attribuita l'efficacia nel prevenire le malattie e prolungare la vita.
 

4 commenti:

  1. Sono splendidi, come tutti i fiori, d'altronde.
    Questi in particolare, hanno dei colori meravigliosi. Grazie per le foto e buon sabato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Any, chissà che la gente non impari a "rivalutarli".
      Buon fine settimana, Lorena

      Elimina
  2. Ottimo spunto Lorena! Devo dire che anche da noi alcune varietà vengono ormai usate, come le piccole varietà specialmente nel colore verde acido. molto duttile nelle composizioni specialmente di stile geometrico . In ogni caso è veramente un fiore bellissimo, con uno stile che può essere anche molto elegante e di lunghissima durata. Tantissime le varietà da scoprire per chi ha il gusto della ricerca! buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Elisabetta. Infatti ho visto dei tuoi bei lavori con questo fiore. Peccato trovarlo in vendita per così pochi giorni. Io li vorrei tutto l'inverno per rallegrare la casa!
      Buon fine settimana, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...