Translate

lunedì 22 dicembre 2014

Paccheri con coda di rospo, pomodorini e bottarga grattugiata

Care amiche buongiorno, ho appena visto le previsioni meteo e proprio come una bambina mi sono intristita sentendo che avremo un Natale soleggiato. E la magia del Natale? E la neve?
Non è questo il Natale che ogni anno, da sempre, sogno di avere. Pazienza.
E allora consoliamoci con qualche buona ricetta... e questa vi assicuro che lo è ed è anche indicata per le feste. 
E' anche l'ultima che vi propongo per questo periodo perché poi sarò presa con tutti i preparativi e non riuscirò a dedicarmi troppo al blog ma, ovviamente, troverò 10 minuti per farvi gli auguri di buone feste.
 
 
 


Per 4 persone:
- per la quantità di pasta regolarsi in base alle proprie abitudini
   (io ho utilizzato 400 gr di paccheri)
- 700 gr di coda di rospo (o rana pescatrice)
- 20 pomodorini
- 2 spicchi di aglio
- mezzo bicchiere di vino bianco secco
- 2 bicchieri di brodetto di crostacei
- peperoncino
- sale
- olio e.v.o.
- prezzemolo
- bottarga da grattugiare

Con lo scarto (carapace e teste) dei gamberi di una precedente ricetta, ho preparato un brodetto di crostacei semplicemente facendoli bollire 45 minuti in acqua e poi filtrandola.
 
 
Pulire la coda di rospo.
In una larga padella fare soffriggere gli spicchi di aglio in olio extra vergine di oliva dopodichè aggiungere la coda di rospo.
 
 
Farla cuocere, a fuoco medio, circa 10 minuti sfumandola con il vino bianco e girandola anche dall'altra parte a metà cottura.
A questo punto togliere la coda di rospo e tenerla da parte.
Tagliare i pomodorini a metà e metterli nella padella con il fondo di cottura, salare e aggiungere il peperoncino (secondo il gusto personale).
Farli cuocere il tempo necessario per spolpare, con le mani, la coda di rospo quindi metterla nella padella insieme ai pomodorini.
 
 
Aggiungere 1 bicchiere di brodetto di crostacei, mescolare e lasciare cuocere a fuoco medio circa 10 minuti ed eventualmente regolare di sale.
Nel frattempo fare cuocere i paccheri in abbondante acqua salata e scolarli molto al dente quindi versarli nella padella con la coda di rospo e aggiungere l'altro bicchiere di brodetto di crostacei.
Continuare la cottura, a fuoco vivace, mescolando continuamente fino a completo assorbimento del brodetto.
Aggiungere un poco di olio extra vergine di oliva e prezzemolo.
Servire ben caldi con della bottarga grattugiata utilizzando la grattugia a fori larghi. 
 
 
Per il tocco finale dei miei piatti, utilizzo un eccellente olio extra vergine di oliva che viene prodotto in Toscana nella zona del Chianti dall'Azienda agricola Talente.
 


2 commenti:

  1. Che buonissimo primo piatto..quasi quasi ci faccio un pensierino x allietare il palato della mia dolce metà ^_^
    Ancora buone feste tesoro <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Consuelo devi assolutamente. Il tocco magico a questo piatto viene dato dal brodetto di crostacei, tuo marito non finirà più di farti i complimenti come ha fatto il mio...
      Un abbraccio da Lorena

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...