Translate

mercoledì 21 giugno 2017

Crostoni toscani con prosciutto di cinta senese, pecorino e fave. Uno spuntino a bordo piscina e poi... le stelle

Erano anni, moltissimi anni, che desideravo potermi sdraiare in un prato ad osservare il cielo stellato. Questa meraviglia che ogni notte, da sempre e per sempre, splende sopra alle nostre teste ma che le luci delle città nascondono ai nostri occhi.
Ho la fortuna di trovarmi per un periodo di vacanza nella mia amatissima Toscana, sulle verdi colline senesi, e come sempre affitto un podere situato proprio in cima ad una di queste colline. Qui, silenzio, solitudine e tranquillità sono cosa normale e, la sera, il buio è totale.
Ho perciò organizzato per il tramonto un veloce spuntino a bordo piscina e, una volta che si è fatto buio, ho spento le luci in acqua, mi sono distesa sul lettino e... la magia si è compiuta.
E' stata un'emozione grandissima, non ricordavo neanche più cosa significasse vedere veramente le stelle e man mano che gli occhi si abituavano mettevano a fuoco anche quelle più piccole, poco prima invisibili.
Mentre ammiravo tutto questo, in un silenzio raro privo di ogni interferenza umana, si sentivano i grilli giù per la collina, i versi dei vari rapaci notturni e le lucciole che danzavano qua e là e, senza accorgermi, mi sono sentita una lacrima scendere tra i capelli. Per me, il quel momento, non esisteva più nulla e nessuno.
Una serata che ricorderò per sempre e di questo ringrazio Manuela e Marcello, i proprietari del Podere Spagliarda, che ogni anno mi mettono a disposizione la loro casa.

crostini toscani

lunedì 5 giugno 2017

Straccetti di pollo al garam masala e verdure estive. Ricordi, lacrime e risate...

Buongiorno amiche, tutto bene in questi giorni di festa? Fate parte anche voi di quelle persone che per godersi tre giorni di vacanza hanno fatto ore ed ore di code in autostrada?
Noi non siamo andati via ma, venerdì 2 giugno, siamo usciti a pranzo in una trattoria sulle belle colline piacentine e costeggiando l'autostrada per Bologna ci siamo spaventati per la fila interminabile di macchine completamente ferme. Pur essendo sulla via Emilia abbiamo comunque risentito del traffico autostradale ed abbiamo fatto più di mezz'ora in fila, ma non importa perché abbiamo trascorso una bellissima e serena giornata.
E' stato un ritrovo, con i rispettivi mariti, con le mie amiche storiche di gioventù, complici di uno dei più bei periodi della mia vita dove gli unici pensieri che avevamo erano di trovarsi il venerdì sera a ballare a "Le Cinemà" di Milano (che oramai era come la nostra seconda casa), di essere sempre pettinate e vestite alla moda, di avere il disco della canzone appena uscita, di divertirsi e di ridere. E abbiamo riso davvero tanto.
Ci sono periodi della vita dei quali conserviamo poco o niente mentre alcuni altri restano per sempre nei nostri cuori e, nel mio caso, il periodo con queste amiche è gelosamente sistemato in un angolo del mio cuore.
Una volta passato il periodo della spensieratezza giovanile, è arrivato il tempo di mettere la testa a posto e sono arrivati i fidanzati poi diventati mariti, poi i figli, poi problemi vari della vita e ci siamo purtroppo perse di vista ma, grazie a Facebook, qualche anno fa ci siamo ritrovate e riviste con immensa gioia, e qualche lacrima, ed è stato come se non ci fossimo mai lasciate e da allora la promessa di ritrovarci appena possibile.

pollo al garam masala e verdure estive

giovedì 1 giugno 2017

Giugno... il calendario della natura


Un promemoria utile
per ricordare la frutta e la verdura di stagione

frutta e verdura di giugno

mercoledì 24 maggio 2017

Misticanza, fave e polpettine fresche all'Aceto balsamico tradizionale di Modena D.O.P.

Voi sapete quanto mi piace cucinare e quanto la cucina sia il locale che preferisco di tutta la casa ma in estate no, con la bella stagione mi viene l'allergia alle pareti e voglio stare ai fornelli il minor tempo possibile. 
Mi piace stare in giardino e godere dei colori vivaci della vegetazione, del cinguettio degli uccelli, mi piace curare i miei fiori e farmi coccolare dai miei gatti. Mi piace fare quei piccoli lavoretti di manutenzione all'esterno della casa e, quando fa troppo caldo, ripararmi all'ombra del mio grande acero rosso e mi piace lasciare l'orologio in casa senza preoccuparmi dello scorrere del tempo.
Domenica scorsa, dato che era una bellissima giornata, per godercela fino in fondo abbiamo anche pranzato in giardino ed ho preparato questo piatto davvero sfizioso e fresco, proprio adatto in questo periodo.
Facile, veloce ed anche sostanzioso tanto che se ne può fare un piatto unico. A me e a mio marito è piaciuto molto. 
A fine pagina troverete qualche curiosità e anche una poesia sulla misticanza, quella vera. 
Purtroppo io ho dovuto utilizzare quella venduta dal fruttivendolo per non rischiare di raccogliere qualche erba velenosa...

insalate estive

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...