giovedì 16 aprile 2015

Linguine, o spaghetti, agli agretti "barba di frate". In tavola il colore della primavera

Buongiorno amiche, sembra di rinascere con queste splendide giornate di primavera pur se con temperature non appropriate al mese di aprile.
Non so se esserne contenta oppure no. Mi viene in mente che nel 2003, già nei primi giorni di maggio, c'era il caldo soffocante tipico di luglio/agosto ed è durato fino a tutto settembre.
Non vorrei che il caldo "anomalo" di questi giorni sia il segnale di un'altra torrida estate come quella.
Non so se fare o meno il cambio degli armadi. Archiviare maglioni, guanti e sciarpe per fare spazio a magliette leggere e colorate, tessuti di cotone e vestitini un po' più frivoli.
Non so se piantare i gerani nelle fioriere per dare finalmente colore al mio giardino e sistemare il patio "in versione estate", pronto per pranzi all'aperto.
E se poi torna il freddo? Odio queste situazioni di incertezza!
Beh! Intanto godiamoci quel che abbiamo al momento e, dato il bel tempo, ho preparato questa pasta con agretti particolarmente colorata.

pasta con agretti barba di frate

Cosa sono gli agretti? Fino a pochi giorni fa non lo sapevo neanch'io ma, ora che li ho scoperti, non mi ferma più nessuno.
Li trovo davvero particolari, un po' "agri" ovviamente e la sensazione che danno è quella di legare leggermente la lingua come gli spinaci.
Ho fatto giorni fa anche una frittata con gli agretti davvero buona ma, devo dire, questa pasta la preferisco in assoluto. Tanto facile da preparare poi...
A fine pagina potrete trovare un'immagine degli agretti e le loro caratteristiche.

 
pasta con agretti barba di frate
 
 
Per 4 persone:
- per la quantità di pasta regolarsi in base alle proprie abitudini
  (io ho utilizzato 400 gr di linguine)
- 500 gr di agretti
- 3 acciughe
- 2 spicchi di aglio
- sale
- 1 limone non trattato
- olio e.v.o.
 
Tagliare le radici e la parte più dura degli agretti quindi metterli a bagno in acqua fredda e bicarbonato per cinque minuti dopodichè risciacquarli e tagliarli a pezzi abbastanza corti.
In una larga padella versare dell'olio extra vergine di oliva e aggiungere gli spicchi di aglio e le acciughe.
A fuoco basso, smuovere con una forchetta le acciughe fino a farle sciogliere.
Aggiungere gli agretti tagliati, salare moderatamente e lasciare cuocere circa 10 minuti (o fino a quando risulteranno morbidi).
A questo punto potete cuocere la pasta.
Nel frattempo, grattugiare la scorza di un limone.
 
 
Scolare la pasta al dente (tenendo da parte un mestolino di acqua di cottura) e versarla nella padella degli agretti e, a fuoco vivace, mescolare ed eventualmente se la pasta si asciuga, aggiungere l'acqua di cottura tenuta a parte.
 

 
Servire la pasta irrorando con un filo di buon olio extra vergine di oliva a crudo e la scorza del limone grattugiata.

Quello che non può mai mancare sulla mia tavola è un buon olio extra vergine di oliva toscano che, anche per questo piatto, ho utilizzato a crudo per esaltarne al meglio il sapore.
Questo olio è prodotto dall'Azienda agricola Talente.
 
 
CARATTERISTICHE DEGLI AGRETTI
Gli agretti sono una verdura tipica del bacino mediterraneo e si trovano nella stagione primaverile.
Sono ricchissimi di acqua e aiutano il nostro corpo a rimanere idratato ma, allo stesso tempo, a depurarsi in quanto tende a stimolare la diuresi.
Gli agretti sono naturalmente ricchi di vitamine A e B e di sali minerali tra cui: potassio, calcio, magnesio e ferro. 
 
caratteristiche barba di frate
 

4 commenti:

  1. A me piacciono checché se ne dica. E nella pasta non li ho mai mangiati, sempre solo come contorno, ma con la tua ricetta potrò rimediare ;-)
    Per il momento io evito il cambio degli armadi sai com'è il detto 'aprile adagio adagio' aspetterò i primi di maggio non si sa mai.
    Buona serata cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, allora aspetto che tu mi faccia sapere se ti sono piaciuti anche come primo piatto...
      Dici che i vecchi detti hanno ancora valore ai nostri giorni così tanto sconvolti? Effettivamente in questo momento si è alzato un vento abbastanza freschino e il cielo non promette nulla di buono.
      Un abbraccio e buona serata, Lorena

      Elimina
  2. Li sto cercando anche dalle mie parti. Mi incuriosiscono moltissimo ma non ho mai avuto il piacere di assaggiarli...la tua pasta è strepitosa e golosissima, da provare quanto prima :-)
    Grazie Lore e felice serata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consu, il periodo degli agretti è questo. Magari se vai in un grande supermercato li trovi.
      Fammi sapere! Un abbraccio, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...