Melograno segnaposto per una tavola d'autunno

Autunno = bacche, colori caldi, abbondanza…
Si, per le "malate" di tavole come lo sono io, questo è un periodo di grande abbondanza. Il tutto offerto dalla natura.
Di tutto ciò che vedete in questa mia tavola, non ho comperato nulla. Mi è bastato passeggiare in campagna per trovare delle bellissime (e spinosissime) bacche di rosa canina, le piccole bacche gialle provengono da una pianta spontanea che in questo periodo è veramente bella e si fa notare a distanza. 
Qualche settimana fa sono andata a raccogliere dietro casa mia i lunghi rametti di luppolo - dato che dovevo preparare una ricetta con la birra, mi servivano per allestire il set fotografico - poi pensavo di doverli buttare e invece si sono seccati e sono rimasti bellissimi, di piante di melograni sono circondata e le piccole mele le ho raccolte nell'ex monastero dove lavoro io e, nonostante sia passato più di un mese, sono ancora bellissime. Anche loro le ho utilizzate in una precedente tavola per fare dei piccoli segnaposto (le foto le trovate qui).
Ho apparecchiato questa tavola in maniera a dir poco azzardata e non ero certa del risultato finale anzi, ero quasi sicura di doverla disfare e rifare diversamente. A volte se si alternano troppi colori, stili o la si carica troppo, si rischia di ottenere una tavola pacchiana.
Devo dire invece che, una volta completata, sono rimasta soddisfatta del risultato e ho pure calcato la mano aggiungendo un filo sottile di rame con piccolissimi punti luce per dare un tono di festa.

tavola di natale

Al posto della tovaglia, ho utilizzato un vecchio sacco in tela del caffè e come sottopiatti ho usato dei taglieri in legno rotondi.
Recentemente ho acquistato queste meravigliose ciotole a forma di corolla di fiore (mi servivano? no… avevo il posto dove metterle? no, ma non ho saputo resistere) che ho appoggiato su piatti color bianco/avorio.
Ho piegato insieme due tovaglioli: uno chiaro in lino e l'altro con fiori che, per pura combinazione, richiamano il colore del bordo della ciotola e le posate sono le classiche eleganti in argento.
In ogni ciotola ho appoggiato un bel melograno al quale ho legato una targhetta in cartoncino, reperibili in tutte le cartolerie ben rifornite, scrivendo a mano il nome di ogni commensale.
Se non si vogliono usare le targhette oppure non si hanno in casa al momento del bisogno fa niente, sta bene anche solo il melograno.
Bellissimi da usare anche per la tavola di Natale scegliendo però i melograni più rossi.

apparecchiare la tavola autunnale

come apparecchiare la tavola

segnaposto per la tavola

tavola country

Spero che questa tavola piaccia anche a voi ma nel caso avessi commesso qualche errore sarò ben felice di sentire i vostri suggerimenti.

apparecchiare la tavola autunnale

6 commenti

  1. Si effettivamente un errore c'è… Che questa tavola non è stata preparata a casa mia.
    E' stupenda a dire poco e proprio questa mescolanza di stili l'ha resa così interessante. Davvero complimenti.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah ahah a questo si può rimediare.
      Grazie mille mi fa piacere sia di suo gradimento. Le auguro una buona settimana.
      Lorena

      Elimina
  2. Un'idea molto raffinata, grazie!

    RispondiElimina
  3. Sublime, semplicemente sublime.
    Isa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Isa che graditissimo complimento. Grazie davvero.
      Buona giornata, Lorena

      Elimina

Professional Blog Designs by pipdig