domenica 3 gennaio 2016

Faraona con funghi porcini, salsiccia e grappa. Fuori la neve...

Buongiorno amici e buona domenica a tutti.
Oggi sono proprio felice perchè da me ha nevicato quasi tutto ieri e dal colore del cielo ho idea che voglia ricominciare. Ci voleva proprio per purificare l'aria...
In un paesino di campagna come il mio quando nevica sembra di vivere in una fiaba, tutto risulta più bello e il silenzio che regna è quasi irreale.
La sera poi, mi piace accendere le candele in tutta la casa, le grosse lanterne fuori dalla porta e quelle più piccole appese agli alberi e così la magia si compie...
Certo che se questa neve fosse scesa a Natale sarebbe stato davvero bello.
Oggi, anche se è domenica, mio marito ha lavorato tutto il giorno ma per pranzo è riuscito a venire a casa e quindi ho voluto preparargli un piatto che scaldasse lo stomaco e il cuore, accompagnato da un buon vino rosso e da pane casereccio fatto da me.
Il mio amore ha apprezzato molto...
 
cucinare la faraona
 
ricette con la faraona

villa corniole
 
Per 4 persone:
- 1 faraona a pezzi di circa 1 kg
- 100 gr di salsiccia
- 60 gr di funghi porcini secchi
- mezzo bicchiere di grappa secca
- mezzo bicchiere di vino rosso
- noce moscata
- cannella in polvere
- sale
- pepe
- 1 cipolla
- olio e.v.o.
 
Prima di cucinare la faraona, mettere a bagno per almeno mezz'ora i funghi secchi in una capiente ciotola con acqua tiepida (l'acqua va tenuta per allungare poi l'intingolo).

ricette con i funghi porcini
 
In una larga padella fare soffriggere la cipolla finemente tagliata in pochissimo olio extra vergine di oliva dopodiché aggiungere la faraona e farla dorare da entrambi i lati.
A questo punto salare, pepare e aggiungere la punta di un cucchiaino di cannella e di noce moscata.
Sfumare con il vino rosso e lasciare evaporare. 
Aggiungere la salsiccia a pezzetti e lasciare cuocere per qualche minuto quindi irrorare con la grappa.
Lasciare cuocere con il coperchio leggermente scostato per circa 15 minuti dopodichè aggiungere i funghi ammollati e, con un mestolo, prendere l'acqua dei funghi in superficie (per non rischiare di smuovere l'eventuale sedimento sul fondo) ed allungare il sughetto della faraona.

 
Fare cuocere per altri 20 minuti. In totale la cottura deve essere di circa 45 minuti.
Servire ben calda.

Il buon vino rosso del quale vi parlavo all'inizio e che ha meravigliosamente accompagnato questo gustoso piatto invernale, è un Lagrein Petramontis e viene prodotto sulle Dolomiti Trentine dall'Azienda vitivinicola Villa Corniole.
 
 

8 commenti:

  1. O que nos faz amigos é essa capacidade de sermos muitos, mesmo quando somos dois.
    Pe. Fábio de Melo
    Obrigada querida por compartilhar comigo 3 anos do Algodão Tão Doce!!!
    Um doce abraço, Marie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Olá e obrigado pela visita Marie para seu cumprimento. Desejo-lhe um feliz ano novo cheio de coisas belas.
      Lorena

      Elimina
  2. Lorena carissima, complimenti per questo magnifico piatto, una vera bontà di profumi e sapori! Bravissima!!!
    Auguro a te e famiglia un 2016 meraviglioso, ricco si gioia, amore e tanta felicità!
    Un caro abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Laura, un piatto che mio marito adora e ogni volta che glielo preparo è festa per lui...
      Raccolgo i tuoi auguri e farò in modo che si avverino...
      Tanta serenità anche a te e famiglia, un abbraccio da Lorena

      Elimina
  3. la faraona ha un ottima carne cosi preparata è un ottimo secondo piatto per appassionati gourmand

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Günther, anche a me piace molto il sapore di questa carne. Mio marito poi impazzisce quando gliela cucino così...
      Grazie per avermi lasciato un commento. Buona giornata, Lorena

      Elimina
  4. Ciao piacere, ho visto questo piatto e mi ha colpito molto, in questo momento posso solo immaginare la bontà. Da provare.
    Complimenti per il blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca, che gentile. Effettivamente è davvero buona! Ha il difetto di finire troppo velocemente...
      Un saluto, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di Sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...