martedì 17 settembre 2013

Pane casereccio tostato con Pata negra, pomodori e uova di quaglia

Eh sì, questa volta le vacanze sono proprio finite! Sono appena rientrata da una settimana trascorsa in Liguria a trovare i miei genitori.
Una sola settimana e, al rientro, il giardino sembra un campo abbandonato con erbacce di tutti i tipi, i ragni che hanno steso i loro fili ovunque, disfare le valige, le lavatrici da fare, i mestieri, eccetera eccetera...
Il beneficio di giornate al mare, stesi al sole a fare assolutamente nulla, svanito in poche ore.
Fortunatamente oggi è una bellissima giornata di sole, anche se un po' ventosa, e ci è stato possibile pranzare ancora sotto al patio in giardino.
Avendo poco tempo da dedicare alla cucina (per tutti i motivi sopra scritti) ma avendo comunque voglia di qualcosa di gustoso, ho preparato questo velocissimo piatto rustico che, accompagnato ad una buona birra, ci ha molto soddisfatto e saziato.


- Pane casereccio a fette
- Pata negra affettato
- uova di quaglia
polpa di pomodori
- sale
- olio e.v.o.
 
Fare tostare le fette di pane casereccio su una griglietta (non troppo altrimenti si seccano) e lasciarle raffreddare.
Nel frattempo tagliare a piccoli pezzi la polpa di pomodoro e metterla in uno scolino, ungere leggermente una padella con olio extra vergine di oliva e rompervi dentro le uova di quaglia (uno per ogni fetta di pane) e farle cuocere "all'occhio di bue".
A questo punto, mettere su ogni fetta di pane i pezzetti di pomodoro, salare leggermente e versarvi un filo di olio extra vergine di oliva, stendere le fette di Pata negra e sopra adagiarvi l'uovo di quaglia. Consumare subito.
Riassumiamo nell'ordine: pane - pomodori - sale - olio - Pata negra - uovo. 


Per la realizzazione di questo strepitoso piatto rustico, ringrazio l'Azienda spagnola I love Pata Negra e, per l'accostamento a questo piatto di una importante birra artigianale toscana, il Birrificio San Quirico di Val d'Orcia.
 
 

10 commenti:

  1. Ohhhhh que buena pinta, me comía uno ahora mismo, que hambre

    RispondiElimina
  2. Beh, vi siete accontentati di poco!!! Due fettine di Patanegra cosa vuoi che siano????? O_O
    Ahahahahahahah.... Che gola che fanno questi crostini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Erica, ma bisognava tirarsi su di morale...
      Buonissimi, da provare.

      Elimina
  3. Magnifici crostini dal sapore intenso ed irresistibile. Che delizia, Lorena!
    Un caro abbraccio e buona serata
    MG

    RispondiElimina
  4. Ma questi sembrando die vería e propri pintxos, le tapas basche! E in effetti noto Che uno degli ingredienti e' la pata negra......
    Mi fan no una gola anche a quest'ora
    Un abbraccio ila

    RispondiElimina
  5. Spuntino meraviglioso molto invitante guardare le immagini al mattino buona fine settimana ciaooo

    RispondiElimina
  6. Sono cercando ricette con prosciutto pata negra e questa ricetta mi è piaciuto molto! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sono davvero contenta. Un prodotto fantastico. A presto , Lorena

      Elimina
  7. Mahh se faceva la ricetta il mio bisnonno Piemontese DOC (questa ricetta e al origine Piemontese)

    RispondiElimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di Sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...