Translate

lunedì 21 ottobre 2013

Membro di Giuria ad un Concorso internazionale di vini, dal 17 al 19 ottobre 2013 a Bergamo. Una nuova ed entuasiasmante esperienza.

Devo proprio dire che dal mese di febbraio 2013, data di creazione di questo blog, le esperienze interessanti e le grandi soddisfazioni si sono susseguite una dopo l'altra.
Ultima, questa bellissima e totalmente sconosciuta esperienza. Far parte insieme a mio marito, come Membro di Giuria al Concorso Enologico internazionale "Emozioni dal mondo. Merlot e Cabernet insieme".
Emozioni dal mondo è una manifestazione che conta, nel 2013, la sua nona edizione.
L’intento ambizioso è quello di riunire, a Bergamo, il maggior numero possibile di vini Merlot, Cabernet e tagli bordolesi prodotti in tutto il mondo per sottoporli al giudizio
critico di commissioni internazionali di tecnici, produttori e giornalisti di settore.
Questo Concorso è l'unico al mondo dedicato a questi vini e riceve ogni anno il patrocino dell’OIV (l’organizzazione internazionale della vite e del vino).
Questa manifestazione è stata organizzata dai Vignaioli Bergamaschi insieme al Consorzio Tutela Valcalepio in modo davvero esemplare e si è svolta presso Villa Redona, di proprietà del Conte Medolago Albani, situata su una collina e circondata da vigneti, in comune di Trescore Balneario (Bergamo).
Venerdì, 18 ottobre, ore 9,00:
presso una elegante e candida sala di Villa Redona prende inizio il Concorso. 209 campioni di vino proveniente da 17 paesi del mondo.
In un silenzio religioso e con la massima serietà, ognuno guarda, annusa ed assaggia i vini e, con la propria sensazione e gusto, compila la scheda tecnica.
Tutto questo, fino alle 12,45 circa. A seguire un ricco buffet che, grazie alla bellissima e calda giornata, si è potuto consumare all'aperto.
Il pomeriggio, accompagnati da pullman turistici, abbiamo fatto una gita presso il meraviglioso Castello di Monasterolo che si affaccia sul lago d'Endine quindi abbiamo visitato la Cappella Suardi, affrescata nel 1.524 da Lorenzo Lotto. Entrando in questa piccola e fredda cappella, per un attimo, mi è mancato il respiro per l'inaspettata bellezza e per i colori vivi che mai avrei immaginato vedendo l'esterno.
Al termine di questa interessantissima visita, siamo stati riaccompagnati in hotel per prepararci per la cena di gala, sempre presso Villa Redona.
Bellissima di giorno e calda ed accogliente di sera. La scalinata esterna di ingresso illuminata da lanterne e, all'interno, candele che esaltano i colori pastello alle pareti che, durante il giorno, non avevo notato.
Ci hanno accompagnato poi nella stessa sala dove alla mattina si è svolto il Concorso ma, ora, completamente trasformata. Tavoli rotondi apparecchiati perfettamente ed eleganti centrotavola.
Una cena senza sbavature e in tempi perfetti, accompagnata (inutile dirlo) da ottimi vini. Bianchi e rossi. Il tutto in un'atmosfera di serenità, allegria e leggerezza.
Posso tranquillamente dire di essere stata seduta al tavolo con importantissimi enologi, proprietari di aziende vitivinicole ed intenditori provenienti da tutto il mondo, senza che questo mi abbia fatto sentire a disagio.
A notte fonda, rientro in hotel. Una giornata molto intensa, stancante e senza un minuto di sosta ma vissuta con tanto, tanto entusiasmo da tutti.
Qui di seguito le fotografie dell'intera giornata.

La Villa e il Concorso...


 

 



 
 



 e alla fine del Concorso, un ricco buffet all'aperto...









la gita, nel pomeriggio...


  


 


 




 


 






e, la sera, la cena di gala...


 




I vincitori del Concorso:
2 le gran medaglie d’oro, entrambe a vini stranieri delle Aziende Corvus Sarapcilik (Turchia) e Ella Valley Vineyards (Israele)
41 medaglie d’oro assegnate all’Italia (di cui 10 a vini Bergamaschi tra i quali 8 Valcalepio Doc e 2 Bergamasca IGT), 8 alla Croazia, 3 ad Israele, 2 rispettivamente alla Serbia e al Montenegro e 1 a Romania, Argentina, Georgia, Bulgaria, Francia.

2 commenti:

  1. Bellissimo pezzo Lorena!
    E' stato un piacere averti con noi!
    Un abbraccio
    S.

    RispondiElimina
  2. Grazie Sara. Un piacere reciproco e spero si possa ripetere il prossimo anno.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...