sabato 1 marzo 2014

Cocotte di polenta con porri, radicchio, noci, zafferano e taleggio... Per finire l'inverno in bellezza!

Care amiche, non so se avete notato che in queste settimane sto preparando piatti particolarmente sostanziosi...
In vista dell'imminente bella stagione (speriamo) mi sto sfogando a preparare gli ultimi "piatti del freddo", come li chiamo io,  perché poi si passerà a tutti quei buoni e colorati piatti freschi e certamente più leggeri.

cocotte
 
 
Comunque, parliamo del presente... Ho preparato la polenta taragna e l'ho presentata in queste simpatiche cocotte che mi fanno impazzire, forse perché mi ricordano tanto quando ero bambina e giocavo con le pentoline della bambola.




Per 4 cocotte:
- 200/250 gr di polenta taragna (in base alla misura delle cocotte)
- 1 cespo di radicchio di media grandezza
- 1 porro
- 80/100 gr di taleggio
- 40 gr circa di formaggio grattugiato
- gherigli di 5 noci
- pistilli di zafferano (o una bustina)
- sale e pepe
- burro

Preparare la polenta taragna che dovrà risultare abbastanza morbida.
Riempire le cocotte da forno fino a metà di polenta calda quindi ungere, con burro o olio, la base di un bicchiere in misura idonea a questo uso (utilizzare un bicchiere per ogni cocotte). Appoggiare il bicchiere sulla polenta e fare una leggera pressione fino a far arrivare la polenta poco sopra al bordo della cocotte (come da fotografia).
 

Lasciare in posa almeno mezz'ora.
Nel frattempo mettere un pizzico di pistilli di zafferano (in alternativa una bustina di zafferano) in un bicchiere con acqua tiepida e mescolare bene.
Togliere la crosta al taleggio e tagliarlo a dadini.
Lavare i porri, eliminare la parte verde scura, e tagliarli a rondelle di circa 1 cm di spessore.
Lavare il radicchio, eliminare il torsolo bianco, e tagliarlo a pezzi quindi passarlo in centrifuga.
In una larga padella fare scaldare una grossa noce di burro quindi versarvi il porro, salare e lasciare cuocere 5 minuti dopodichè aggiungere il radicchio ed eventualmente regolare ancora di salare.
Mescolare bene e lasciare cuocere altri 10 minuti.   

 
A questo punto versare sulle verdure l'acqua con lo zafferano e una macinata di pepe.
Mescolare e fare cuocere a fuoco vivace ancora 5 minuti fino a quando l'acqua si sarà completamente asciugata.
Nel frattempo preriscaldare il forno a 160°.
A questo punto togliere i bicchieri dalla polenta roteandoli delicatamente.
Terminata la cottura delle verdure, a fuoco spento aggiungere nella padella i gherigli di noce spezzettati, i dadini di taleggio e il formaggio grattugiato.
Amalgamare bene ma velocemente quindi r
iempire la polenta nelle cocotte con le verdure.  
Mettere in forno per una decina di minuti o fino a doratura desiderata.

Ho preferito utilizzare i pistilli di zafferano a quello in polvere perché trovo che, anche con una minima quantità, si ottiene un sapore più intenso e particolare.
I fiori di Crocus, dal quale si estraggono i pistilli, vengono coltivati e lavorati nella Maremma Toscana dall'Agriturismo biologico Sant'Egle.
 
Questa mia ricetta è stata pubblicata sul numero di febbraio 2016 della Rivista COTTO E MANGIATO
 
 

4 commenti:

  1. Perfetta per questa giornata di pioggia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Simona, non potevo scegliere giornata migliore...
      Ti auguro buona domenica.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie Giovanna, hai visto poi com'è facile da preparare?
      Buon w.e.

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...