giovedì 26 marzo 2015

Frutti antichi. 9 e 10 maggio 2015 al Castello di Paderna a Pontenure (Piacenza)

Sabato 9 e domenica 10 maggio 2015, dalle ore 9 alle 18.30, il Castello di Paderna a Pontenure (PC) ospiterà la prima edizione primaverile di “Frutti Antichi”, rassegna di piante, fiori e frutti dimenticati e prodotti di alto artigianato promossa dal FAI - Fondo Ambiente Italiano e realizzata in collaborazione con il Castello di Paderna e il Comitato FAI di Piacenza. 
 
fritti antichi a pontenure
Visita il sito: www.fruttiantichi.net

L’esordio primaverile della manifestazione - che avrà come protagoniste le primizie dell’orto e del frutteto, piante di antiche e rare varietà che fioriscono a maggio in un’esplosione di colori e profumi - è stato pensato proprio nell’anno in cui l’edizione autunnale di “Frutti antichi” festeggia 20 anni: l’iniziativa, nata nel 1996 con l’intento di diffondere la conoscenza della “biodiversità”, la salvaguardia delle antiche varietà e il rispetto per la terra e l’ambiente, nel corso del tempo ha saputo consolidare il suo ruolo nel panorama delle mostre florovivaistiche nazionali, registrando nell’ottobre 2014 la presenza al Castello di Paderna di 180 selezionati espositori e oltre 14.000 visitatori provenienti da tutta Italia.
Tra le delizie dell’orto e del frutteto che il pubblico potrà ammirare e acquistare sabato 9 e domenica 10 maggio ci saranno ravanelli, fragole, ciliegie e naturalmente gli asparagi, prodotto d’eccellenza del territorio. Grazie alla sinergia con il Consorzio dell’Asparago Piacentino, la prima edizione primaverile di “Frutti Antichi” ospiterà eccezionalmente il Festival Internazionale dell’Asparago che vedrà giungere a Pontenure le eccellenze italiane e i migliori produttori provenienti da Germania e Francia: gli asparagi non saranno solo in vendita ma saranno al centro di interessanti dibattiti e golose degustazioni.
Inoltre, accanto alle immancabili rose, sinonimo di bellezza ed eleganza e regine incontrastate del giardino di primavera, vivaisti e agricoltori esporranno anche aquilegie, ranuncoli, meli da fiore, bulbose, orchidee botaniche, piante aromatiche e ornamentali e alberi da frutto di antica varietà.
In più “Frutti Antichi” proporrà come sempre momenti di riflessione, approfondimento e svago, il cui filo conduttore sarà l’albero, indagato nelle sue proprietà ossigenanti ed emendanti e nella sua capacità di definire il paesaggio: i visitatori potranno apprendere le corrette tecniche di potatura degli alberi in città e partecipare a incontri e dimostrazioni sul tema del verde e del giardino; architetti paesaggisti realizzeranno in loco progetti di orti e giardini tradizionali, innovativi e originali; i bambini avranno la possibilità di partecipare a laboratori e giochi nello spazio a loro appositamente dedicato.

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di Sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...