Translate

mercoledì 23 settembre 2015

I piatti della tradizione toscana all'Hosteria La Vecchia Rota a Marciano della Chiana (Arezzo)

Le vacanze toscane mi riservano sempre delle piacevoli scoperte...
In un bellissimo giorno di sole settembrino e in una delle nostre visite nei luoghi storici della Valdichiana, in provincia di Arezzo, io e mio marito ci siamo trovati all'ora di pranzo a Marciano della Chiana - un bellissimo Borgo/Castello murato.
Cercando un posticino dove poter pranzare, siamo passati davanti all'Hosteria La Vecchia Rota e, fidandoci della prima impressione, siamo entrati.

cucina toscana

Abbiamo avuto subito la sensazione di trovarci nel posto giusto. Da come era arredata e dai profumi che si sentivano dava l'idea della "tipica osteria toscana" molto accogliente e familiare.
Una volta poi visto il proprietario, l'oste Massimo, ci è sembrato di essere in un film di Pieraccioni... Un "toscanaccio" molto folkloristico e simpatico dal forte accento, che rendeva tutto ciò che raccontava molto divertente.

osteria toscana

Il menù prevedeva piatti con prodotti tipici della zona e di stagione, della tradizione contadina dei tempi passati e con la pasta rigorosamente fatta in casa.
Una cosa che ho notato e che mi ha fatto piacere, non vedere nel menù la famosa Ribollita che è un piatto tipicamente invernale in quanto ha come ingrediente principe il cavolo nero che, appunto, cresce solo nella stagione fredda.
Abbiamo chiesto a Massimo consigli sui piatti da scegliere e lui non si è limitato a questo ma ci ha  anche raccontato la storia di come sono nati nei tempi addietro questi piatti.
Al solo sentirne i racconti, la fame aumentava...
Abbiamo ordinato gli immancabili crostini toscani e un piatto di salumi, melanzane sott'olio buonissime e formaggi da accompagnare ad una salsina al peperoncino, ma non troppo piccante, che era davvero ottima.
Di primo, una pasta al forno con sugo di nana (anatra) e delle pezze della nonna con pere, pecorino e peperoncino. Anche questi strepitosi... Il tutto con un buon vino della casa presentato in un tipico fiaschetto con la paglia.

osteria toscana

Purtroppo non siamo riusciti ad assaggiare i secondi e i dolci in quanto le porzioni erano abbondanti e non siamo riusciti ad ordinare altro.
Buon motivo per tornarci ancora...


osteria tipica toscana

Per finire, un caffè e un nocino superbo che sarebbe un peccato non assaggiare.
Massimo, aspettaci... Torniamo l'anno prossimo, pronti per ascoltare i tuoi simpatici racconti!

* * *


Piazza Fanfulla - MARCIANO della CHIANA (Arezzo)
Telefono: 0575 - 845362

2 commenti:

  1. Io lo conosco questo posto e confermo che si mangia bene. Anche noi abbiamo trovato eccentrico il proprietario ma simpatico. A marzo torniamo nella zona e penso che andremo da lui a mangiare.
    Ciao da Gabriele, io sono della provincia di Padova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabriele, anch'io il prossimo anno ci tornerò per assaggiare i secondi e i dolci...
      Effettivamente Massimo è un personaggio che si fa notare e ben ci sta nel contesto di un'osteria toscana, aggiunge originalità.
      Ti saluto cordialmente, Lorena

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...