La bottega di Chiassaia (Arezzo). Vi racconto com'è...

Chi mi conosce bene sa che per me è vitale recarmi, appena mi è possibile, nella mia amata Toscana.
Approfittando dei favorevoli giorni di ponte del 25 aprile e di magnifiche previsioni meteo, io e mio marito, ovviamente con le nostre gatte al seguito, abbiamo fatto la valigetta e siamo partiti questa volta per Ortignano Raggiolo, che resta in provincia di Arezzo.
Una volta sul posto, dei nostri cari amici che gestiscono un seguitissimo sito (e relativa pagina FB) che si chiama “Mangiare bene e spendere poco ad Arezzo e provincia”, ci hanno consigliato di non perdere l’occasione di assaggiare una delle migliori schiacciate farcite, con prodotti locali, preparate in una piccola bottega situata a Chiassaia.
Quando ci hanno indicato la strada per raggiungere il posto, dico la verità, mi era parso veramente esagerato pensare di affrontare più di un’ora di viaggio dal borgo dove avevamo la casa, per giunta su strada prevalentemente a curve, semplicemente per mangiare una “normalissima schiaccia”.
Su insistenza di mio marito abbiamo deciso di seguire il consiglio degli amici e ci siamo messi in viaggio. Devo dire che era talmente bello il panorama sul massiccio del Pratomagno che non abbiamo neanche sentito il tempo passato in auto ed inoltre abbiamo preso una scorciatoia su strada bianca, in mezzo ad una pineta, che era una meraviglia e la strada era tutt'altro che difficoltosa.
Arrivati a Chiassaia, un piccolissimo agglomerato di casette in pietra a 787 metri di altitudine, abbiamo parcheggiato davanti ad una chiesetta e ci siamo fermati un attimo ad ammirare il panorama e godere di quella pace.
Subito lì dietro abbiamo trovato la bottega; abbiamo capito che era quella perché fuori erano seduti due ragazzi che stavano mangiando.
Siamo entrati in questo piccolo ambiente, molto rustico, ed abbiamo trovato una gentilissima ragazza con la quale abbiamo scambiato quattro chiacchiere e che ci ha illustrato le varie possibilità di farcitura delle schiacciate con salumi e formaggi genuini e locali. Le schiacciate vengono preparate con farine biologiche di grani antichi macinati a pietra come una volta e lievito madre, come da ricetta che si tramanda da generazioni, poi cotte nel loro forno a legna.
Io l'ho voluta con salame toscano e pecorino, mio marito con prosciutto toscano, pecorino e carciofi sott’olio e due bicchieri di rosso toscano.
Dato che il tempo era bellissimo, ci siamo seduti fuori sul lungo tavolone in legno. Il sole era talmente caldo che abbiamo scelto la parte che rimaneva all’ombra di un albero.
Dietro di me un filo con i panni stesi che sventolavano... Cosa che noi abbiamo trovato molto divertente.
Il tavolo non era apparecchiato con le tipiche tovagliette di carta, con piatti e bicchieri. Non c’era nulla. Ognuno si apriva il suo pacchettino di carta grezza (quella che ai bei tempi passati i negozianti usavano per avvolgere i salumi o la carne) con la schiacciata calda appena ritirata e con il vino nel bicchiere di plastica. 
Arrivato finalmente il momento di valutare se era valsa la pena di fare tanta strada solo per mangiare una schiacciata, al primo morso ci siamo detti che si, era veramente valsa la pena!
Buona, anzi buonissima. Croccante e morbida allo stesso tempo, buonissimi i salumi che si scioglievano in bocca ed anche il formaggio.
Buonissima anche la crostata, sempre fatta da loro, che poi abbiamo preso con il caffè.
Certo, nell'insieme un'ambientazione abbastanza spartana eppure vi assicuro che l'atmosfera che si respirava era di gran serenità e pace. Gli uccellini che cantavano allegramente, speranzosi in qualche briciola a loro donata, il profumo della natura in fiore e la stranissima sensazione di trovarsi in un luogo senza tempo nascosto agli occhi del mondo.
Grazie agli amici che ci hanno ben consigliato e certo la prossima volta che saremo in quella zona di Toscana ci torneremo.
Ed ora vi lascio alle immagini...
Gli esterni

forno di chiassaia

L'interno del locale...

schiacciata di chiassaia

con i suoi profumi

recensioni bottega di chiassaia

La difficile scelta tra i vari tipi di farcitura della schiacciata...

schiaccia di chiassaia

poi finalmente si mangia e si beve...

la schiacciata con salumi e formaggio

o forse meglio dire "si divora"

schiacciata di chiassaia arezzo

Le ultime due chiacchiere di mio marito e Sara mentre io mi preparo per il viaggio

chiassaia arezzo forno schiaccia

Si sa, noi donne siamo così...


Ed ora si può tornare a casa, molto soddisfatti e con la promessa di tornarci appena possibile.

dov'è chiassaia

* * *
LA BOTTEGA DI CHIASSAIA
Località Chiassaia - LORO CIUFFENNA (Arezzo), Italy
Tel. 055 / 9173225

16 commenti

  1. Che luogo incantevole e che bel pranzo goloso :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consuelo, peccato che è parecchio distante da te...
      Un abbraccio, Lorena

      Elimina
  2. Atmosfere d'altri tempi e bellissime foto. Complimenti Lorena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verbena grazie mille. Posti ormai rari da trovare, bisogna proprio andare in cima ai monti... è lì che si nascondono.
      Buona settimana, Lorena

      Elimina
  3. ALBERTO DI BLASI30 aprile 2018 11:31

    Lorena hai un modo talmente piacevole di raccontare e fotografare i luoghi che visiti che fai venire voglia di andarci di persona.
    Grazie da tenere in considerazione per la prossima gita in Toscana.
    Alberto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alberto ma grazie, che bel complimento! Sarà che io racconto ai miei lettori solo dei posti che veramente mi sono piaciuti, quindi li racconto con l’entusiasmo.
      Grazie ancora e, alla prossima...
      Lorena

      Elimina
  4. Complimenti per l'articolo che rende bene l'atmosfera del posto e dei sapori che conosco molto bene in quanto vivo in un paesino montano vicino a chiassaia... e proprio per questo mi permetto di suggerirti una visita, se non l'hai già fatta, alla bottega di Rocca Ricciarda che è solo "qualche poggio più in là" di chiassaia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alessandro, ma grazie! Consiglio che terrò assolutamente in considerazione la prossima volta che verrò nell’Aretino. Ho la fortuna, come ho scritto nel post, di avere questi amici che mi indicano i posticini che sanno che mi piacciono altrimenti anche Chiassaia chi l’avrebbe mai scovata... Hanno una pagina FB i titolari di questa bottega di Rocca Ricciarda? Non ho trovato nulla.
      Grazie per il consiglio e per la visita. Felice w.e., Lorena

      Elimina
    2. No, ne pagina fb ne sito internet... ma puoi trovare tranquillamente qualcosa sul paese di Rocca Ricciarda.
      Se vai nel periodo invernale è aperto solo la domenica, dato che la Rocca è un paesino praticamente disabitato, e ti consiglio le frittelle di farina di castagne, fatta con castagne del Pratomagno ovviamente, a luglio e agosto invece tutti i giorni...

      Elimina
    3. Alessandro, super informato! Grazie mille. Lorena

      Elimina
    4. Come scritto abito in un paesino vicino, Modine, i proprietari di Chiassaia sono miei amici, e lo sono anche quelli della Rocca... 😁

      Elimina
  5. Sono 35 anni che ci vado e come se il tempo li si sia fermato. Quando c era la signora anziana e il figlio il locale era ancora più "rustico ".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosario è vero. Lì sembra quasi impossibile sia sotto allo stesso cielo dove accadono invece tante brutte cose. Un mondo a sé.
      Che si mantenga a lungo così.
      Grazie e buon w.e., Lorena

      Elimina
  6. Eh si io sono piccolo ma essendo di Pratovalle un altro paesino tra Faeto e Casamona ricordo bene la schiacciata della "Pia" la ex padrona del locale insieme a silvano detto "bao"che rendevano la bottega di chiassaia il pomeriggio di molte persone del Valdarno molto più golose..bei ricordi.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me che non sono della zona è già molto bello così, immagino voi che vivete lì che piacevoli ricordi avrete...
      Fortunati ad essere nati in quella zona. Grazie e buona serata.
      Lorena

      Elimina

Professional Blog Designs by pipdig