Panzanella di tonno. Ode ai contadini e pescatori d'un tempo che fu...

La mia prima panzanella l'ho mangiata all'Isola d'Elba circa sei anni fa, una sera che sono andata a cena in una bellissima enoteca con cucina, all'interno di una antica fortezza, con gli amici con i quali ero in vacanza. 
Ricordo che mi era piaciuta abbastanza ma niente di che finché il mese scorso, che ero in vacanza sempre in Toscana ma nel senese, ho ricevuto il gentile invito a casa della signora Lea che è la proprietaria del podere dove risiedevo e, tra le altre cose, mi ha fatto una magnifica panzanella.
Tutte le verdure utilizzate per prepararla le ha raccolte nel suo orto e suo anche l'olio e l'aceto.
Me la sono divorata di tutto gusto e sinceramente l'ho trovata molto più buona di quella mangiata all'Elba anni or sono.
Ovviamente mi sono fatta dare la ricetta con l'intenzione di prepararla una volta rientrata dalla vacanza.
La panzanella è un piatto estivo e fresco ma povero, ben conosciuto in Toscana ma anche in altre regioni del centro Italia, oggi considerato un piatto gourmet. 
Si ritiene che l’origine vada rintracciata nella necessità dei contadini di non sprecare il pane raffermo bagnandolo nell'acqua per poi condirlo con le verdure disponibili nell’orto o, anche, che sia nata a bordo delle barche da pesca e che i marinai utilizzassero l’acqua di mare per bagnare il pane raffermo per poi consumarlo insieme a verdure e ortaggi.
Quindi per dare merito ai contadini ed anche ai marinai per aver inventato questo semplice quanto buonissimo piatto, ho preparato la panzanella con la ricetta gentilmente datami dalla signora Lea ma con l'aggiunta di un buonissimo tonno che, trovo, si sposi a meraviglia con tutti gli altri ingredienti.

panzanella di verdure con tonno

panzanella originale toscana con verdure e tonno

Ho pensato di presentare in tavola la panzanella, invece che nei soliti piatti, in pomodori molto grossi e sodi svuotati internamente.

panzanella toscana

Preparazione facilissima
Per 4/6 persone (le dosi sono solo indicative da variare a proprio gusto):
- 250/300 gr di pane toscano raffermo
- 1 grossa cipolla (ho usato quella di Tropea perché è più digeribile)
- 3 grossi pomodori maturi
- 1 cetriolo grosso
- 300 gr di tonno
- una decina di foglie di basilico 
- sale
- aceto 
- olio e.v.o.

callipo

Rompere a pezzi grossi il pane raffermo e metterlo a bagno, in acqua fredda, in una capiente ciotola per circa 30/40 minuti dopodiché strizzarlo molto bene tra le mani, prendendone un po' per volta, ma facendo attenzione a non sbriciolarlo troppo.
Tenerlo da parte.

panzanella con pane toscano raffermo ricetta

Tagliare a fette la cipolla e metterla a bagno in acqua fredda con un po' di aceto per circa 15 minuti dopodiché lasciarla scolare bene.

ricetta originale della panzanella

Nel frattempo tagliare i pomodori a pezzi non troppo piccoli e i cetrioli a fettine.
A questo punto mettere in una ciotola molto capiente il pane ed aggiungere la cipolla, i pomodori e il cetriolo, il tonno e il basilico spezzettato con le mani.
Condire - mescolando delicatamente - con il sale, abbondante aceto e olio extra vergine di oliva.
Mettere in frigorifero e consumare ben fresca.
Il giorno seguente la panzanella è ancora più buona perché il pane ha assorbito tutti i condimenti.

Ringrazio l'Azienda Callipo che mi ha dato modo di assaggiare ed apprezzare gli ottimi filetti di tonno in olio extra vergine di oliva biologico.



6 commenti

  1. Una ricetta stepitosa che amo tantissimo e con l’aggiunta di questo tonno mi invoglia ancora di più. L’ho sempre mangiata ma mai preparata, proverò a seguire queste indicazioni.
    Grazie del consiglio. Sabrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina, sono contenta ti sia piaciuta. Si, con il tonno, resta molto più gustosa. Ti consiglio di provarla.
      Felice serata e grazie, Lorena

      Elimina
  2. Dearest Lorena,
    LOVE this recipe and how clever to use these ingredients.
    Grazie mille,
    Mariette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Mariette, io amo preparare piatti che evocano il passato come questo… Ti mando un grosso abbraccio e spero tu stia bene.
      Lorena

      Elimina

Professional Blog Designs by pipdig