venerdì 1 febbraio 2013

Capesante al gratin


Da anni acquisto le capesante mezzoguscio congelate e mi trovo benissimo (500 gr. costano dal 7 ai 9 euro e sono circa 12 molluschi).
Ideali per un pranzo estivo "vista mare" a base di pesce ma anche per pranzi importanti come quello di Natale o Capodanno.
 
 
Per 4 persone:
- 12 capesante mezzoguscio (generalmente se ne servono 3 a testa)
- 250 gr pangrattato
- 1 spicchio di aglio
- 2 acciughe
- prezzemolo
- sale e pepe
- olio e.v.o.
 
Fare scongelare le capesante per qualche ora quindi dividere il mollusco dal guscio e risciacquare entrambi. Metterle a scolare in un colino a maglia larga.
Nel frattempo in una padellina mettere dell'olio extra vergine di oliva e due acciughe che andranno schiacciate con una forchetta finchè non saranno completamente sciolte. Attenzione a non fare friggere l'olio.
Preparare in una ciotola il pangrattato, l'aglio spremuto, un pizzico di sale, pepe e prezzemolo dopodichè versare l'olio con l'acciuga sciolta precedentemente preparato.
Amalgamare il tutto facendo attenzione che l'impasto non sia troppo unto (deve avere la consistenza granulosa, come da fotografia).  Assaggiare per sentire se va bene di sale.


A questo punto aggiungere nella ciotola i molluschi e, delicatamente, con un cucchiaio mischiare il tutto.
Sulla teglia da forno posizionare i gusci delle capesante e, con il cucchiaio, posizionare i molluschi con pangrattato nei gusci (ovviamente un mollusco in un guscio).


Accendere il forno sullo statico a 170 gradi. Poco prima che arrivi a temperatura inserire la teglia nel forno, a mezza altezza, in modo che le capesante non abbiano la temperatura troppo alta e lo shock le faccia indurire.
Lasciare cuocere per circa 15/20 minuti poi accendere il grill in modo che la gratinatura diventi dorata (attenzione a questa fase perchè in un attimo si possono bruciare).
Non tenere in forno di più altrimenti diventano stoppose.
Servire ben calde.
 

1 commento:

  1. ...devo provarlo a fare ma dopo aver letto la preparazione lo trovo sfizzioso grazie ciao andrea

    RispondiElimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.