domenica 2 ottobre 2016

Tacchino con porri al garam masala. Una buona ricetta e un bellissimo ricordo...

Durante un viaggio a Zanzibar, un giorno che siamo andati a visitare Stone Town, la capitale, stavamo camminando in una di quelle stradine strette che la caratterizzano, tra bambini allegri che correvano e gridavano, gatti malconci a non finire, donne nascoste dietro a veli e vestiti neri e portoni aperti che lasciavano intravedere, nel buio, uomini che lavoravano alla macchina da cucire e botteghe varie di artigianato tipico.
Ovunque, un meraviglioso profumo di spezie. Era quasi l'ora di pranzo e ci siamo lasciati guidare da uno di questi inebrianti profumi e siamo entrati in un portone che esponeva un cartello che indicava che al piano superiore si trovava un "ristorante".
Siamo saliti due piani e ci siamo trovati su un terrazzo aperto dove si dominava parte della città e si sentiva chiaramente il canto del muezzin. 
Al centro di questo terrazzo c'erano dei tavoloni sotto a ombreggianti in foglie di palma e a lato una cucina molto improvvisata. Eppure da quella cucina poco rassicurante uscivano dei profumi straordinari.
Abbiamo lasciato da parte la nostra mentalità occidentale e abbiamo gustato quello che ci hanno proposto senza farci domande. Abbiamo mangiato divinamente potendo scoprire gusti nuovi e sconosciuti al nostro palato.
Un piatto, tra quelli che abbiamo assaggiato, era questo. Profumatissimo e comunque vicino ai sapori ai quali siamo abituati.
Spesso lo cucino.
Nel 2010 ho presentato questa ricetta alla trasmissione su Rai 1 " la Prova del cuoco".
 
ricette con garam masala

tacchino speziato
 


Per 4 persone:
- 5 porri di media grandezza 
- 500 gr di petto di tacchino (spessore massimo 1 cm)
- 1 cucchiaio di garam masala
- mezzo bicchiere di vino bianco secco
- farina 0
- sale
- olio e.v.o.

in caso si voglia fare la decorazione del video (che rappresenta tre calle):
- 3 carote grandi
- la parte esterna di tre porri
- un ciuffetto di prezzemolo

Eliminare le radicine dei porri e la parte verde scuro, tagliarli a metà per la lunghezza e poi a mezze rondelle alte circa 1 cm. quindi metterli in uno scolapasta e lavarli bene senza scolarli eccessivamente.

ricette con i porri

Tagliare il tacchino a bocconcini, infarinarli e metterli in un colino a maglie larghe scuotendo delicatamente per eliminare la farina in eccesso.

ricette con il tacchino

In una larga padella scaldare l'olio extra vergine di oliva quindi aggiungere i porri, salare e sfumare con poco vino bianco.
Fare cuocere per 7/8 minuti aggiungendo mezzo bicchiere di acqua.
Aggiungere i bocconcini di tacchino e un cucchiaio di garam masala.
Mescolare accuratamente, regolare di sale e se necessario aggiungere ancora mezzo bicchiere di acqua.
Fare cuocere a fuoco medio, mescolando spesso, finchè i bocconcini di tacchino saranno cotti (circa una decina di minuti altrimenti la carne si indurirà).

Per la decorazione:
utilizzare le foglie esterne tenute da parte dei porri e tagliarle a quadrati più o meno di 10/12 cm.
Arrotolarli tipo bussolotto largo e con una rafia bianca legare la base per non farli srotolare.
Con l'apposito attrezzo (sembra un cavaturaccioli) ricavare dalle carote quello che sarà il pistillo delle calle.

 
decorare i piatti

Sistemare a vostro piacere le calle e le foglie di prezzemolo nel piatto di portata.
 

4 commenti:

  1. Semplice e interessante. Complimenti per la trasmissione.
    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Paola, semplice davvero ma con un grande risultato!
      Buona giornata, Lorena

      Elimina
  2. Infatti spesso all'estero succede di trovarsi davanti cucine davvero poco invitanti (e qui sono stata davvero gentile!!!!), ma che sfornano vere e proprie delizie!!!
    Ed anche il tuo tacchino è molto invitante (ho piantato i porri in orto vediamo se ne esce qualcosa!!!!)
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si ecco, quella di Zanzibar era proprio di quel genere. Ma che profumi però...
      Nonostante tutto siamo rimasti contentissimi del pranzo, con una spesa di pochissimi scellini.
      A presto Mila, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.