Salvia impanata e fritta

La scorsa estate avevo nell'orto una pianta di salvia meravigliosa, con foglie gigantesche e belle carnose. Purtroppo non ha superato l'inverno e mi è morta.
Ora quella nuova è ancora piccolina ma, oggi, andando a trovare la mia amica Cherì ho visto che aveva in giardino una pianta di salvia come quella che avevo io.
Non ho potuto perdere l'occasione di raccogliere un po' di foglie belle grosse per preparare questa semplicissima ma sfiziosissima ricettina.


Preparazione facilissima
Regolarsi con gli ingredienti in base a quante foglie di salvia si preparano (per circa 10 foglie si utilizza 1 uovo)
- foglie di salvia grosse e carnose
- uova
- pane grattugiato
- sale e pepe
- olio di semi di arachidi o di mais

Pulire bene le foglie di salvia senza lavarle con l'acqua.
In un piatto fondo mettere del pane grattugiato e in una ciotola sbattere le uova con sale e pepe.
Una alla volta immergere le foglie di salvia nelle uova sbattute quindi passarle nel pane grattugiato facendolo aderire bene.
In una larga padella fare scaldare dell'olio per fritture leggere, raggiunta la giusta temperatura posizionare le foglie di salvia (senza sovrapporle) facendole friggere prima da una parte poi dall'altra.
Una volta che hanno raggiunto una bella doratura, metterle un attimo su carta assorbente poi servirle subito. Vanno consumate molto calde.



Se dovete friggerne tante, fatelo in più volte avendo cura di sostituire l'olio appena si scurisce un po' altrimenti diventa amaro.

2 commenti

Professional Blog Designs by pipdig