mercoledì 13 novembre 2013

Spaghetti "cacio e pepe"

Era da tempo che volevo fare gli spaghetti cacio e pepe e, domenica scorsa, sono andata alla fiera di Cremona a "Il Bontà". Una fiera che presenta le eccellenze enogastronomiche del nostro paese.
Tra i vari stand ce n'era uno che aveva dei formaggi davvero particolari, di tutti i tipi e tra questi anche il pecorino romano stagionato, quello "giusto per fare gli spaghetti cacio e pepe" a detta del venditore.
Me l'ha fatto assaggiare ed era veramente molto buono. Oltre al pecorino romano ho preso anche altro, era impossibile resistere davanti a tanto ben di Dio!
Io non sono romana e quindi non so se questa è la ricetta originale, mi sono documentata e così sembrerebbe. Di sicuro so una cosa, è venuta davvero buonissima.

 
 
 
 
Per 4 persone:
- per la quantità di pasta regolarsi in base alle proprie abitudini
   (io ho utilizzato 400 gr di spaghetti)
- circa 200/250 gr di pecorino romano stagionato
- pepe nero in grani
 
Togliere la crosta al pecorino romano e grattugiarlo, rompere grossolanamente il pepe (io l'ho messo in un pezzo di carta e l'ho leggermente battuto con il pestacarne) quindi mettere questi ingredienti in una capiente ciotola e mescolare.
 
 
Lessare gli spaghetti facendo attenzione a stare leggermente indietro con il sale (in quanto già il formaggio è abbastanza saporito).
Un minuto prima della fine cottura, direttamente dalla pentola con un servispaghetti  sollevare la pasta e buttarla subito nella ciotola con il pecorino e il pepe.
Mescolare energicamente per amalgamare gli spaghetti con il pecorino e aggiungere un po' di acqua di cottura della pasta in modo che non resti troppo asciutta.
Servire immediatamente altrimenti il formaggio si rapprende.


Per questa ricetta ho utilizzato una pasta artigianale di alta qualità che si sposa bene con tutti i tipi di condimento, prodotta in Toscana dal Pastificio artigianale Fabbri.

Il momento dell'acquisto in fiera di questo ottimo pecorino romano stagionato e le altre formaggelle.



 

3 commenti:

  1. Buoni,belli, cremosi e già immagino quegli spaghetti artigianali. Complimenti è un piatto molto difficile da fare e soprattutto da fotografare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, hai ragione a dire che è difficile prepararli. Si rischia di far formare un blocco o farli troppo liquidi.
      Ma una volta capito il trucco... che bontà!
      E la qualità dello spaghetto è davvero importante per la riuscita del piatto.
      Per quanto riguarda le fotografie, ho preferito farle agli ingredienti "prima" della cottura perchè questo è un piatto impossibile da fotografare come si deve perchè si raffredda subitissimo. A meno chè non si sacrifichi una porzione solo per la foto ma poi va data da mangiare al gatto!
      Un saluto, Lorena

      Elimina
  2. Hola . te sigo de bastante tiempo y me as servido tambien como inspiracion para preparar muchas recetas y aprender mucho. es un placer encontrar recetas como esta que te permiten preparar un bocado delicioso y muy rapido y tambien muy muy bonito a la vista. te felicito y espero que sigas por mucho tiempo con tu Blog. yo tambien tengo un Blog de cocina …… pero soy un novato en esto. espero no te moleste si pongo la direcion de mi Blog. cuidate mucho y sigue igual Blog de cocina: http://www.casaperri.es/

    RispondiElimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...