sabato 23 agosto 2014

Vivincontro al Ricetto. 12, 13 e 14 settembre a Ricetto di Candelo (Biella)

IL RICETTO MEDIEVALE E "VIVINCONTRO"
Il Ricetto di Candelo, uno dei Borghi più belli d'Italia, Bandiera Arancione del Touring Club Italiano e Meraviglia Italiana, dal 12 al 14 settembre 2014 (con una ricca anteprima la sera di venerdì 12 settembre) ospita "Vinincontro al Ricetto", una rassegna d'eccezione del mondo vitivinicolo di qualità.
Da sempre l’evento è un'ottima occasione per “degustare” uno dei borghi medievali più affascinanti del Piemonte: Vinincontro, con la sua splendida cornice storica, fa scoprire alle migliaia di visitatori i colori e i profumi dei sapori autentici, un bouquet di emozioni tra storia e gusto che lascia un ricordo indelebile al palato e nel cuore.In primo piano le eccellenze enogastronomiche biellesi e dell’Alto Piemonte.


Visita il sito: www.candeloeventi.it
 
L'ECCELLENZA DEI VINI E DEI SAPORI DEL BIELLESE E DELL'ALTO PIEMONTE

Giunto alla XXI edizione, anche quest’anno Vinincontro si focalizza in modo particolare sul territorio biellese e dell’Alto Piemonte: dentro le mura del borgo e tra le rue medievali, le migliori etichette biellesi e altopiemontesi e i prodotti tipici di qualità dell'enogastronomia locale.
La volontà è migliorare i buoni riscontri di critica e pubblico del 2013 con un evento sempre all’insegna della territorialità e della qualità rendendolo ancor di più una vetrina dei sapori d’eccellenza del nostro territorio grazie alla collaborazione dei produttori dell’Alto Piemonte del Consorzio Nebbioli dell’Alto Piemonte.
Questa edizione è, infatti, ancora una volta dedicata interamente alla valorizzazione dell’enogastronomia del territorio, e gli espositori saranno proprio i produttori: il modo più semplice, diretto e autentico di promuovere la qualità del nostro territorio, mettendo in contatto chi il prodotto lo concepisce e lo ama con chi vuole scoprirlo e degustarne le caratteristiche.
In piazza Castello, fuori le mura, prodotti e produttori dal resto del Piemonte e dell’Italia, con un piccolo viaggio dedicato ai sapori di alcune regioni italiane, con molti dei prodotti dell’enogastronomia Made in Italy che fanno grande l’Italia nel mondo intero.
 
 
IL PROGRAMMA COMPLETO

Venerdì 12 ricca anteprima interamente dedicata all’eccellenza dei vini biellesi in abbinamento ai migliori prodotti del nostro territorio (salumi, formaggi, dolci, ecc...).
Sabato 13 e domenica 14 un week-end tutto da vivere e da assaporare tra degustazioni di vini biellesi e dell’Alto Piemonte, prodotti tipici dell'enogastronomia locale e regionale, tradizioni e musica dal vivo.
E sabato notte il borgo medievale non chiude gli occhi con Notturno DiVino, la notte bianca più suggestiva d’Italia all’interno delle mura del borgo: un’appuntamento da non perdere.
 
 
LA MUSICA E LA NOTTE BIANCA: VALORIZZAZIONE E DIVERTIMENTO
 
Ad accogliere gli amanti del gusto al Ricetto oltre ai sapori e alle suggestioni del borgo medievale, anche la musica dal vivo, con gruppi rock, jazz, revival.
La valorizzazione del territorio passa anche dalla musica: a suonare saranno gruppi biellesi, in particolare composti da giovani. Un altro modo rendere protagonista durante l’evento il Biellese in tutte le sue sfaccettature.
E di notte arriva la nuova edizione di "Notturno DiVino", la notte bianca al Ricetto anch’essa animata da gruppi dal vivo: una notte che declina le note del vino e della musica in gioia di vivere, e fino al mattino il borgo medievale di Candelo si trasforma in un “wine bar” sotto le stelle.
 
 
TRADIZIONE ED INNOVAZIONE: L'AMORE PER LA TERRA E PER IL TERRITORIO

Entrando dalla torre-porta, il turista fa un vero e proprio tuffo nel Medioevo, non quello dei signori e dei castelli, conosciuto dai più, ma il “Medioevo di tutti i giorni”, quello della tradizione rurale, della gente comune: il ricetto si è finora conservato quasi intatto proprio grazie alla vitivinicoltura.
Le famiglie candelesi un tempo avevano tutte, accoppiata alla vigna, una cantina all’interno delle mura del ricetto. Qui i nonni portavano i carri carichi di bigonce colme d’uva, qui torchiavano (e ancora sono numerosi i torchi attivi presenti), qui facevano e conservavano il vino.
Vinincontro ripercorre questa tradizione, con una formula di successo che verrà rispettata anche in questa edizione, quella di una manifestazione unica perché può vantare una cornice suggestiva quale quella di uno dei Borghi medievali più Belli d’Italia, un unicum medievale. Il felice equilibrio tra qualità dei prodotti e location eccezionale ha assicurato alla manifestazione un successo immediato e crescente negli anni, e ancor di più quest’anno saranno protagoniste, in un’ottica di marketing territoriale, le tradizioni enogastronomiche locali.
Durante tutto l’evento, come sempre, anche visite guidate alla scoperta del borgo medievale del Ricetto di Candelo a cura della Pro Loco di Candelo.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.