giovedì 15 gennaio 2015

Fette di polenta taragna al forno con verdure, formaggio fuso, noci e zafferano

Care amiche buongiorno, quest'inverno sono proprio stufa di attirare virus influenze e microbi di tutti i tipi. Con questa è la quarta influenza che mi blocca a casa.
Teniamo duro! La primavera è in arrivo (che per me comincia il 1° marzo)...
Una cosa quantomeno strana che mi succede quando sono influenzata è che il mio appetito aumenta in proporzione a quanto mi aumenta la febbre, ovviamente se non è un virus che disturba lo stomaco.
Di solito è comune l'inappetenza invece a me vengono addirittura le voglie smisurate di piatti specifici. Ricordo che quando ero ancora ragazza e vivevo a casa dei miei genitori, quando mi venivano i febbroni facevo le richieste a mia mamma di determinati piatti che volevo mangiare; ma non passati di verdure, minestre di riso o "cose molli" come le chiamavo io ma pastasciutte con i peperoni e melanzane piuttosto che le cotolette alla milanese o il fritto misto di calamari.
E quando mia mamma me li preparava i piatti dovevano essere colmi, non mi limitavo a spizzicare...
Eh si! Sono sempre stata un personaggio originale...
Ieri sera la mia voglia particolare era di queste fette di polenta taragna al forno, molto rustiche che fanno montagna!
Avevo avanzato della polenta da una precedente ricetta e non potevo certo buttarla via... non ho neanche le galline da potergliela dare da mangiare!
Ecco un ottimo modo per utilizzare gli avanzi ma, ovviamente, si può anche preparare appositamente la polenta per questa ricetta ma in questo caso necessita di essere lasciata "compattare" un giorno.




Per 4 persone:
- 400 gr di polenta taragna (per circa 8 fette di polenta)
- 2 cespi di radicchio di media grandezza
- 2 porri di media grandezza
- 150 gr di taleggio
- 50 gr di formaggio grattugiato
- gherigli di 8 noci
- pistilli di zafferano (o una bustina)
- sale e pepe
- burro

La polenta, preferibilmente del giorno prima, deve risultare abbastanza compatta per essere tagliata a fette senza rischiare di romperla.
Al momento della preparazione della ricetta, mettere un pizzico di pistilli di zafferano (in alternativa una bustina di zafferano) in un bicchiere con acqua tiepida e mescolare bene.
Togliere la crosta al taleggio e tagliarlo a dadini.
Lavare i porri, eliminare la parte verde scura, e tagliarli a rondelle di circa 1 cm di spessore.
Lavare il radicchio, eliminare il torsolo bianco, e tagliarlo a pezzi quindi passarlo in centrifuga.
In una larga padella fare scaldare una grossa noce di burro quindi versarvi i porri, salare e lasciare cuocere 5 minuti dopodichè aggiungere il radicchio ed eventualmente regolare ancora di salare.
Mescolare bene e lasciare cuocere altri 10 minuti.
 

A questo punto versare sulle verdure l'acqua con lo zafferano e una macinata di pepe.
Mescolare e fare cuocere a fuoco vivace ancora 5 minuti fino a quando l'acqua si sarà completamente asciugata.
Nel frattempo preriscaldare il forno a 160°. 

In una pirofila da forno foderata con cartaforno posizionare le fette di polenta.
Terminata la cottura delle verdure, a fuoco spento aggiungere nella padella i gherigli di noce spezzettati, i dadini di taleggio e il formaggio grattugiato.
Amalgamare bene ma velocemente quindi ricoprire le fette di polenta con le verdure.  
Mettere in forno per una decina di minuti o fino a doratura desiderata.
Servire ben calde.
 

12 commenti:

  1. Ciao Lorena, proprio in questi giorni pensavo ad un bel piatto di polenta!! Sarà che è ora di cena..., il piatto in foto mi ha fatto venire l' acquolina!! Assunta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Assunta, devi provare a farlo perché è davvero buono e delicato (ma particolarmente sostanzioso...).
      Un saluto, Lorena

      Elimina
  2. Cara Lorena, non conoscevo questo piatto, ma con la polenta e le verdure di stagione dev'essere gustosissimo! Passata l'influenza? Ciao, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tra una risposta e l'altra... continuo a starnutire, altro che passata!
      Un piatto tipicamente lombardo/montano davvero buonissimo. Devi provarlo. Lorena

      Elimina
  3. Che strano O_O di solito con la febbre si ha meno appetito! Io mi limito a bere ma giusto per non disidratarmi ma di mangiare proprio non se ne parla!
    meno male che x te è diverso o forse ci saremmo persi questo squisito piatto ^_^
    Guarisci presto che noi ti vogliamo in piena forma ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi? Come scritto nel post... sono un personaggio tutto originale! Infatti di solito la febbre mette inappetenza, ma non a me. Comunque questo piatto lo faccio anche in periodi di salute ;)
      Buon w.e., Lorena

      Elimina
  4. Mi spiace per la tua influenza, certo che però se questo fa sì che prepari queste belle ricette.... A parte gli scherzi, grazie di aver partecipato al nostro contest, davvero un piatto super invitante! e poi la polenta taragna con il taleggio è proprio lombarda lombarda! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, un piatto lombardo/montano molto sostanzioso e gustoso. Un saluto e grazie, Lorena

      Elimina
  5. Questo piatto è proprio appetitoso, complimenti e grazie per aver partecipato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Anna Lisa, sono contenta ti sia piaciuto. Una buona serata, Lorena

      Elimina
  6. Con piacere ho scoperto il tuo blog grazie al contest l'Italia nel piatto. Tua nuova follower! Ciao da Franca di cannellaegelsomino.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuta Franca, che piacere. Vengo subito a trovarti. Ciao, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di Sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...