martedì 27 ottobre 2015

Storie di piatti e territori: la Toscana si racconta a tavola in un e-book... e io la sento sempre più vicina

Devo essere sincera, non amo i contest e non ho né il tempo né la pazienza di seguirli ma quando mesi fa sui social ho visto la presentazione di questo, non ho potuto resistere. Un contest per raccogliere racconti di ricordi, di legami e di ricette toscane per far poi confluire il meglio in un e-book per promuovere e fare conoscere questo territorio.
Chi mi legge assiduamente sa della mia passione, direi anzi del grande amore e del forte senso di appartenenza, che ho per la Toscana e il sogno un giorno di poterci vivere. Eppure io sono lombarda.
Mi sono innamorata di questa regione all'istante, la prima volta che vi ho messo piede e ogni volta che mi tocca lasciarla provo una nostalgia struggente e appena ne ho la possibilità ci torno. Insomma... soffro di una "saudade" tutta italiana.
Qui sul mio blog dedico infatti un ampio spazio alla Toscana: ricette, osterie e botteghe tipiche, dimore di charme nelle terre del gusto, prodotti territoriali.
Ad aprile ho inviato agli organizzatori del contest la mia ricetta con un racconto nel quale parlavo, appunto, di questo mio sentimento per questa splendida terra.
Ieri a Firenze, dopo la presentazione al pubblico di questo e-book da parte di importanti presenze Istituzionali toscane, finalmente si è potuto sfogliare questa raccolta e sapere quali racconti e ricette erano state selezionate.
Scorrendo con ansia e speranza pagina dopo pagina, quando ho visto il mio racconto con la mia ricetta, non nascondo che mi si sono riempiti gli occhi di lacrime.
Datemi della stupida, ma per me è stata un'emozione fortissima. Grande la soddisfazione personale, tra le centinaia e centinaia di testimonianze inviate solo 50 ne sono state selezionate per l'e-book, ma soprattutto ciò che mi ha riempito di gioia è l'essere stata presa in considerazione con il mio racconto e ricetta per una raccolta che parla di tradizioni familiari, di piatti e antichi ricordi di una terra che, pur amando, non è la mia.
Questo farne parte me la fa sentire sempre più vicina...

http://www.toscana-notizie.it/-/storie-di-piatti-e-territori

FIRENZE, 26 ottobre 2015 – Ci sono il berlingozzo e la panzanella, la ribollita e lo stoccafisso, ma anche la 'stiacciata' toscana e la fettunta col cavolo nero. Sono soltanto alcuni dei tanti piatti raccontati attraverso storie di persone che questi piatti li hanno vissuti ancor prima che assaggiati e gustati. Storie e frammenti di vita che formano un'immagine della Toscana fatta di antiche tradizioni, di rituali contadini, di comunità e diversità.
Tutte queste ricette sono state raccolte da Vetrina Toscana con un contest attraverso il sito www.storiedipiatti.it e le 50 più interessanti sono andate a formare l'ebook che è stato presentato oggi dall'assessore al turismo Stefano Ciuoffo.
L'obiettivo è anche indurre il lettore a prestare più attenzione a ciò che si acquista, alla appartenenza territoriale e stagionale ma anche ai modi di preparazione, a come si mangia, ad una ritualità della tavola che sta scomparendo.
Le storie del libro raccontano la ricchezza toscana non solo in termini enogastronomici ma anche di relazioni, di senso di appartenenza. Leggendo le varie ricette e storie in tanti ci si ritroveranno, ricordando aneddoti ed episodi legati alla propria infanzia e alla propria tradizione familiare.
L'ebook, che nasce dalla collaborazione tra Vetrina Toscana, Unioncamere, Toscana Notizie e Fondazione Sistema Toscana, è scaricabile gratuitamente sia dal sito di Vetrina Toscana che da quello di Toscana Notizie, l'Agenzia di informazione della giunta regionale, nelle versioni EPUB (e-reader, tablet, smartphone e palmari), Mobipocket (e-reader Kindle) e PDF (tablet, e-reader e pc).

2 commenti:

  1. Sono davvero felice per te e per i tuoi sogni. Effettivamente su questo blog ho trovato molta "toscanità".
    Congratulazioni, Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio davvero tanto Paola. Un sogno che vorrei si avverasse nel più breve tempo possibile.
      Un saluto, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di Sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...