giovedì 8 ottobre 2015

Vellutata di zucca mantovana con capesante al lardo. In poche parole... una meraviglia

Dicevo con mio marito che questa è una delle ricette che preferisco tra tutte quelle che ho pubblicato finora.
Esistono diverse varianti di questa vellutata: con le capesante affumicate, avvolte nella pancetta, con i cipollotti... ma questa la preferisco in assoluto e sono molto soddisfatta del risultato.
Buonissimo il gusto, bella da vedere la presentazione e veramente facile e abbastanza veloce da preparare.
Trovo sia un piatto molto adatto per essere servito anche in particolari ricorrenze o festività.
Dato che ho avanzato due porzioni di vellutata (che ho messo in congelatore), ho già idea di come utilizzarla e prossimamente vi dirò...

ricette con la zucca

vino bianco del trentino

ricette con le capesante


Per 4 persone:
- 1 kg circa di zucca mantovana (il peso si riferisce alla sola polpa)
- 1,300 lt circa di brodo vegetale (carota, sedano, cipolla)
- 2 rametti di timo fresco
- 1 cipolla media
- 1 spicchio di aglio
- sale e pepe
- olio e.v.o.

- 12 capesante
- 12 foglie non troppo grandi di alloro fresco
- 12 fette di lardo di Colonnata

Per la preparazione della vellutata di zucca:
con pazienza pulire la zucca togliendo la buccia e i filamenti interni quindi tagliare la polpa a dadini.
In una capiente casseruola fare appassire in olio extra vergine di oliva la cipolla tagliata e i rametti di timo.
Cuocere a fuoco moderato per circa cinque minuti quindi eliminare i rametti di timo ed aggiungere i dadini di zucca.

ricette con la zucca

Mescolare e lasciare cuocere ancora 10 minuti dopodichè aggiungere parte del brodo vegetale e regolare di sale. 
Fare cuocere a fuoco medio, con il coperchio leggermente scostato, per circa 30 minuti, aggiungendo poco per volta il rimanente brodo (la zucca deve sempre rimanere sotto al livello del brodo).
Nel frattempo lavare le capesante e con un coltellino staccarle dalla conchiglia poi con le mani separare la parte bianca (chiamata noce) dalla parte arancione (chiamata corallo).

capesante

Aggiungere la parte arancione delle capesante nella padella con la zucca e lasciare cuocere ancora 5 minuti dopodichè passare il mixer ad immersione fino ad ottenere una crema fluida e omogenea (se fosse troppo densa aggiungere ancora un poco di brodo oppure, in caso sia finito, di acqua calda).

 

Dare una macinata di pepe, mescolare e lasciare sul fuoco ancora un paio di minuti.

Per la preparazione delle capesante al lardo:
su un tagliere stendere una fetta di lardo di Colonnata, subito all'inizio della fetta appoggiare la foglia di alloro e sopra la capasanta.
Arrotolare ben stretta la fetta di lardo fino in fondo.

ricette con le capesante

Una volta arrotolate tutte le capesante, in una larga padella antiaderente - senza aggiungere olio - farle cuocere 3 minuti per parte facendo attenzione a non bruciarle e a non disfarle quando si girano.

capesante

Una volta cotte, mettere nei piatti la vellutata di zucca ben calda e sopra adagiarvi tre capesante al lardo con una leggera macinata di pepe.

Questo raffinato piatto, adatto anche per occasioni speciali, l'ho abbinato ad un altrettanto raffinato Pinot grigio Ramato Petramontis dal gusto ricco e dai piacevoli riflessi ramati e viene prodotto nelle belle montagne trentine dall'Azienda vitivinicola Villa Corniole.
Uno dei miei vini preferiti...

villa corniole

10 commenti:

  1. Piatto superbo!!! Complimenti!!! : D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Renata, dovresti assaggiarlo poi...
      Un abbraccio, Lorena

      Elimina
  2. Questa ricetta mi ha salvato dall'indecisione di cosa preparare per domenica mezzogiorno. Ho a pranzo i miei cognati e li stupirò con questa meraviglia.
    Grazie da Raffi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffi, ma mi fa molto piacere di aver contribuito al tuo salvataggio domenicale!!! Fammi sapere cosa ne pensi del piatto poi...
      Un saluto e buon pranzo per domenica, Lorena

      Elimina
  3. Eh ci credo, meraviglia è la parola giusta!!!

    RispondiElimina
  4. Ho mangiato una sola volta il pesce con la zucca e mi era molto piaciuto...ma a proposito perché non lo mangio mai? Il tuo piatto mi ha risvegliato i sensi. ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha ahaahah mi piace questa perplessità... Direi che le idee non mancano, gli abbinamenti sono molti.
      Direi che è ora di provare. Un saluto, Lorena

      Elimina
  5. Che golosissima vellutata e che presentazione da ristorante stellato O_O complimenti Lore, mi hai conquistata!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ollallà Consu, ma che bel complimento! Grazie mille. È davvero golosissima, direi particolare.
      Ti abbraccio, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...