venerdì 20 novembre 2015

Torta al cioccolato con crema e scaglie di cioccolato fondente. Per noi è la torta della nonna...

Sul mio blog principalmente troverete proposte salate perchè sono quelle che più amo.
Se devo scegliere tra un piatto di pasta ed un dolce sicuramente scelgo il primo ed anche quando ci sono i buffet io sono sicuramente dove ci sono i salatini, che tanto mi fanno impazzire, snobbando completamente la zona dolci.
Anche da bambina preferivo un bel panino con prosciutto alle brioches o dolcetti vari e non era neanche possibile "comprarmi" con una caramella (ma magari con una fetta di salame si).
Ma in questo periodo il mio fisico stranamente richiede dolci in quantità e ho dato una semplice spiegazione a questo: "ho 50 anni e
anno dopo anno vedo sgretolarsi le mie speranze e i miei sogni.
Speravo di poter trascorrere il resto della mia vita con serenità e mi vedevo tra qualche anno in una bella casetta confortevole e accogliente, una tipica casetta di campagna con le travi sul soffitto e le finestre piccoline, in un posticino con tanta natura attorno e tanto rumore di uccellini, di vento tra gli alberi o tra i campi di grano, di ruscelli e di profumo nella casa di pane o di zuppe con amici che bussano alla porta e la felicità dello stare insieme e, a Natale, ritrovarsi sotto una copiosa nevicata per recarsi alla messa di mezzanotte con in sottofondo di bimbi che intonano canzoni del periodo e alla fine, tutti insieme, bere vin brulè davanti al fuoco scambiandosi sinceri auguri.
Poter vedere in televisione solo piacevoli fiabe natalizie piene di buoni propositi senza interruzioni di edizioni speciali di telegiornali che annunciano fatti terribili.
Non mi vergogno di dire che sognavo ancora come una bambina, sognavo un mondo felice e pieno di sorrisi dove natura, animali e uomini vivevano in perfetta armonia. Forse tutti lo sognano, ma io ci credevo veramente e avrei voluto finire così, un giorno, la mia permanenza su questa terra. Circondata da armonia.
Chiedevo solo questo ed ora è come se, all'improvviso, dormendo qualcuno mi avesse dato una sberla svegliandomi per sempre dai miei sogni".
Perdonatemi se magari vi ho intristito ma avevo bisogno di sfogarmi, almeno scrivendolo perchè in questi giorni sono proprio a terra e continuo a chiedermi cosa ci è successo.
Tornando al titolo di questa ricetta, ho detto che per noi questa è la torta della nonna perchè una carinissima signora anziana spesso faceva omaggio a mio marito di questa torta e ci siamo fatti dare la ricetta.

torta

torta

dolci



Per la realizzazione di questa torta è necessaria la teglia con il fondo rialzato
- 300 gr di cioccolato fondente più un pezzetto per le scaglie
- 130 gr di burro
- 150 gr di zucchero
- 3 uova
- 100 gr di farina
- 100 ml di panna da montare

per la teglia:
- burro
- mezzo bicchiere di farina per polenta o pangrattato

Con un pestacarne rompere il cioccolato quando è ancora nella confezione quindi mettere i pezzi in una ciotola insieme a tutto il burro e allo zucchero.
Fare sciogliere completamente a bagnomaria per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto. Al termine dovrà presentarsi come una crema fluida.
Togliere la ciotola dall'acqua e lasciare intiepidire.
 

A questo punto preriscaldare il forno a 180°
Nel frattempo mettere le uova e la farina in un contenitore e sbattere con le fruste fino ad ottenere un composto morbido ed omogeneo quindi unire il cioccolato fuso tenendone però a parte un paio di mestoli.
Amalgamare l'impasto.
Ungere con del burro l'interno di una tortiera e cospargere con la farina per polenta (o pangrattato). Scuotere la tortiera facendo ben attaccare la farina o pangrattato al burro, anche sui bordi, ed eliminare quella in eccesso.
Versare nella tortiera l'impasto preparato.
 

Mettere in forno per circa 30 minuti.
Nel frattempo al cioccolato fuso avanzato aggiungere la panna senza montarla ed amalgamare bene.
Terminata la cottura della torta, con molta attenzione rigirarla e nel solco versare il cioccolato fuso spalmandolo bene.
 

Lasciare raffreddare la torta per almeno due ore a temperatura ambiente dopodichè con una grattugia a fori larghi fare le scaglie di cioccolato da mettere sopra alla crema.
 

8 commenti:

  1. Cara, non smettere di sognare..! E' un brutto periodo, certamente, ma non facciamoci prendere dallo sconforto.
    Ecco, la tua torta al cioccolato è in ottimo incentivo al pensiero positivo. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Verbena, ma è difficile trovare ancora la voglia di farlo e purtroppo per consolarmi mi sto buttando nel cibo e, appunto, nei dolci.
      Ti abbraccio e ti ringrazio per il tuo passaggio, Lorena

      Elimina
  2. Faccio una torta simile anch'io ed è sempre un vero successo...sono sicura che una sua fetta ti avrà addolcito l'umore..capisco perfettamente come si resta delusi quando ci si sveglia da un sogno :-(
    Ti abbraccio e ti auguro un sereno we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Consu, temo che sia tutto il mondo a doversi risvegliare da un sogno... Diciamo che mentre mangiavo la torta pensavo solo a quanto era buona e a nient'altro. Ti auguro un felice fine settimana, Lorena

      Elimina
  3. Proprio la ricetta che cercavo. Ho da poco acquistato lo stampo e non vedo l'ora di provarlo con questa tua torta.
    Le vicende di questi giorni hanno lasciato in molti le stesse sensazioni che stai provando tu, come potrebbe non essere così?
    Ma credo che al mondo ci sia più bontà che cattiveria, a questo dobbiamo pensare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Monica, mi fa piacere sapere di esserti stata utile... Fammi sapere come ti è venuta la torta. Da noi è finita in men che non si dica.
      Voglio credere a quello che hai scritto che c'è più bontà che cattiveria, ma è da un po' di tempo che fatico a trovarla.
      Ti auguro una buonissima domenica e grazie per essere passata, Lorena

      Elimina
  4. Ciao, era da tanto tempo che non mi fermavo da te. Auguri per il nuovo anno e nonostante questo nostro mondo a testa in giù, cerca di essere positiva. Lo dobbiamo a noi stessi e ai più piccoli che, ahimè non hanno fatto nessun peccato. Adesso comunque salvo la ricetta, mi piace troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Barbara, mi ha fatto piacere questa visita. Eh si, siamo proprio a testa in giù e a volte essere positivi diventa davvero un'impresa impossibile.
      Comunque addolciamoci la vita con queste squisitezze e... mi raccomando, se la fai fammi sapere come ti è venuta.
      Noi la adoriamo!
      Un grosso abbraccio, Lorena

      Elimina

Vi ringrazio di aver visitato Briciole di Sapori e spero verrete ancora a trovarmi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...