Translate

mercoledì 13 aprile 2016

Pane alla curcuma

Care amiche quante cose avrei da scrivere questa sera, ma lo stato d'animo me lo impedisce.
Sentimenti contrastanti che mi confondono e mi agitano e la sensazione che la mia vita sia nettamente divisa in due.
Da una parte lo stravolgimento della vita lavorativa; vi avevo accennato qualche tempo fa che a breve al lavoro mi avrebbero spostata di settore e di sede e infatti questa settimana ho cominciato nel posto nuovo, con mansioni che non hanno nulla a che vedere con quello che ho fatto fino a pochi giorni fa e, sinceramente, alla mia età dover ricominciare tutto daccapo e con persone sconosciute non è facile.
Dall'altra invece, la parte della vita che più conta, è ricca di soddisfazioni personali e di piacevoli situazioni da poter condividere con la persona per me più importante al mondo.
Quindi questo particolare periodo della mia vita potrei definirlo come "lo schiaffo e la carezza". 
Indicatissimo perciò questo pane alla curcuma considerato che questa radice, dalle molteplici proprietà, è utile anche a contrastare la depressione.

pane fatto in casa
 
pane fatto in casa
 
Per circa 800 gr di pane (2 pagnotte):                                                         
- 500 gr di farina così suddivisa:
  • 300 gr di farina 1 macinata a pietra
  • 200 gr di farina 0
- 35 gr di lievito madre attivo in polvere (comunque leggere sempre le dosi sulla confezione)
- 350 ml di acqua tiepida (io ho utilizzato acqua naturale in bottiglia perchè è più leggera)
- 2 cucchiaini di zucchero (oppure miele)
- 1 cucchiaino e mezzo di sale
- 2 cucchiai scarsi di curcuma in polvere
- 1 cucchiaio di olio e.v.o.
 
Sciogliere lo zucchero (o il miele) nell'acqua tiepida.
In una capiente ciotola mettere le farine setacciate, la curcuma e il sale.
Mescolare con un cucchiaio di legno quindi aggiungere il lievito (sale e lievito non devono mai essere incorporati insieme).
Mescolare ancora dopodichè formare nel centro un solco e versarvi l'acqua tiepida e l'olio extra vergine di oliva.
Mescolare molto bene fino ad ottenere un composto uniforme, molle ed appiccicoso.
Spolverizzare la superficie dell'impasto con della farina e con il cucchiaio cercare di formare una palla.
Coprire con un canovaccio di cotone inumidito e lasciare lievitare per due ore in un luogo tiepido e al riparo da correnti d'aria.
Trascorso il tempo necessario alla lievitazione, riprendere l'impasto che sarà raddoppiato di volume.
 
 
Aiutandosi con una spatola, farlo scivolare su un piano infarinato.
Tagliare a metà l'impasto (volendo è possibile lasciarlo intero per ottenere una grossa pagnotta), distanziare i due pezzi e cospargerli di farina quindi dare la forma desiderata lavorandoli un attimo con le mani.
Trasferire le pagnotte su una placca da forno foderata con cartaforno infarinata e lasciare lievitare ancora 30 minuti.
 
pane fatto in casa
 
Nel frattempo preriscaldare il forno a 220° statico avendo cura di mettere nella parte bassa un contenitore con circa 1 litro di acqua per creare il giusto apporto di umidità.
Infornare e cuocere 20 minuti a 220° e 10 minuti abbassando a 200° (per un totale di 30 minuti).
Qualora l'impasto sia stato lasciato intero, la cottura sarà di circa 40 minuti.
Aspettare che il pane si sia raffreddato prima di tagliarlo a fette.
Lasciato intero, in un luogo asciutto e avvolto in un canovaccio dura anche cinque giorni senza indurirsi.
Volendo è possibile tagliarlo a fette e metterlo in congelatore.
 

13 commenti:

  1. Ciao Lorena, questo pane é uno spettacolo...ha il colore del sole! Io ho una vera passione per il pane e lievitati, sei stata bravissima! Lorena, la cosa migliore e vivere, questo cambiamento nel modo più sereno possibile,sono sicura e saprai cavartela in qualsiasi situazione! Le soddisfazioni personali e la sfera affettiva sono molto importanti, e a quanto leggo in questo sei felice, credo che sia la cosa più bella, il resto é relativo!
    Un dolcissimo abbraccio e felice giornata!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Laura, hai sempre belle parole ed hai perfettamente ragione; l'importante è che vada bene l'altra metà della vita...
      Anche a me piace molto il colore di questo pane e il gusto non è stravolto. Infatti il pane per me deve sapere di pane e non di tutt'altro.
      Ti abbraccio forte e ti auguro una buona giornata, Lorena

      Elimina
  2. Complimenti, che belle pagnotte invitanti... e bellissimo il colore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Speedy, belle, allegre e buone...
      Buona serata, Lorena

      Elimina
  3. Il colore di questo pane è meravigliosa, mette buon umore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca,
      come ha scritto Laura nel primo commento, questo pane ha il colore del sole...
      Grazie, un abbraccio. Lorena

      Elimina
  4. Meno male che se da un lato le cose non vanno come vorresti, hai l'altro per compensare ai tuoi piccoli dispiaceri :-)
    Vedrai che affronterai tutto con la tua personalità positiva e ottimista, ne sono certa ^_^ Intanto continua ad impastare che è un ottimo antistress :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si Consu, meno male... Ma si dai, mi do un mese di tempo per capire come "gira il fumo".
      E' vero, poter affondare le mani nella pasta è un ottimo antistress...
      Una buonissima serata e grazie, Lore

      Elimina
  5. Ciaoooo, la curcuma la uso moltissimo anche nelle insalate mi piace il sapore oltre che il bel colore solare. Non panifico ne mangiamo talmente poco che sarebbe sprecato :(
    Ho visto il tuo video, bravissima un piatto ottimo io il garam masala me lo faccio da sola in quanto anche da dove proviene ognuno ha il suo :). Bravissima ancora e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara Edvige, io devo dire di avere scoperto da poco la curcuma e anche a me piace molto.
      Sai che anch'io non ero una grande amante del pane ma da quando lo faccio in casa ne mangio tantissimo?
      Il piatto che ho portato alla Prova del cuoco è davvero semplicissimo, come hai visto, ma io lo adoro come adoro il gusto delle spezie. Il Garam masala dato che è un insieme di spezie varia a seconda delle percentuali, come giustamente hai detto tu, ognuno se lo fa secondo il proprio gusto.
      Un forte abbraccio e felice w.e., Lorena

      Elimina
  6. Dearest Lorena,
    What a healthy bread this is due to the Turmeric.
    Thanks for sharing and it now resides on my Pinterest board with Bread homemade.
    Hugs and happy weekend!
    Mariette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mariette che piacere, grazie. Allora vengo a trovarti anche su Pinterest.
      A presto, baci da Lorena

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...