Translate

mercoledì 25 ottobre 2017

Zuppa di ceci toscani con erbette e salamella

Speravo in un week end piovoso, come avevano annunciato in televisione, perché ne abbiamo proprio bisogno e invece ha fatto due giorni di tempo cupo, freddino, grigio ma con pochissima pioggia.
Mio marito domenica ha lavorato e, viste le previsioni, mi sono organizzata già dalla mattina con la cesta della legna da ardere ben piena in modo di avere il camino scoppiettante  fino a sera facendogli trovare al suo ritorno la casa calda e accogliente.
Nel pomeriggio, mentre preparavo in solitudine questa ricetta, mi sono sentita pervadere da un senso di serenità.
Forse sarà stato il piacere di sentire il rumore del camino, oppure vedere sul divano accoccolati i miei due gattini a godersi il calduccio o il profumo meraviglioso di questa zuppa che stavo preparando per il mio amore e che mi ha fatto anche ricordare momenti dell'infanzia.
In quell'attimo, così piacevole, ho guardato fuori dalla finestra ed ho immaginato di vedere le colline della mia amata Toscana. Allora si che sarebbe stata felicità pura...

ceci con erbette e salamella

zuppa di ceci con erbette e salamella




Per 4/6 persone:
- 500 gr di ceci secchi
- carota, sedano e cipolla per il soffritto (io ho utilizzato il mio utilissimo preparato per soffritti congelato)
- 1 mestolo di passata di pomodoro
- 1 dado
- 2 foglie di alloro
- pepe
- olio e.v.o.

per le erbette:
- 5 mazzetti di erbette
- 1 spicchio di aglio
- peperoncino
- 1 salamella

Mettere i ceci secchi in ammollo, per almeno 12 ore, in una capiente ciotola con abbondante acqua a temperatura ambiente considerando che il volume dei legumi tenderà ad aumentare.
Al momento di cucinarli, scolare i ceci e risciacquarli sotto l'acqua corrente.
Pulire la carota, il sedano e la cipolla e farne un trito (io utilizzo il mio comodissimo preparato di verdure per soffritti).
In un capiente tegame, preferibilmente in terracotta, versare dell'olio extra vergine di oliva e aggiungere il trito di verdure e fare rosolare.
Aggiungere i ceci, la passata di pomodoro, il dado, la foglia di alloro e ricoprire con acqua calda.
Lasciare cuocere a fuoco moderato, con il coperchio leggermente scostato, per almeno due ore facendo attenzione che l'acqua non si asciughi mai. Eventualmente aggiungere altra acqua calda secondo la necessità.
Nel frattempo lavare le erbette, lessarle per cinque minuti in acqua leggermente salata dopodiché scolarle.
In una larga padella fare dorare la salamella spezzettata e lo spicchio di aglio in olio extra vergine di oliva.
Aggiungere le erbette tagliuzzate, un pizzico di peperoncino, regolare di sale e fare insaporire cinque minuti. 
 
ricetta zuppa di ceci toscani con erbette e salamella

Servire la zuppa di ceci ben calda e sopra adagiarvi due forchettate di erbette. Finire con un filo di olio extra vergine di oliva a crudo, una spolverizzata di formaggio grattugiato e accompagnare con pane casereccio leggermente tostato.

I ceci li ho cucinati spesso ma buoni come questi non li avevo mai provati. Saporiti e tengono benissimo la cottura.
Vengono coltivati, con tutte le cure possibili, nel Parco naturalistico della Val d'Orcia (Siena) dall'Azienda agricola La Spagliarda di Luca Di Donato, che conosco personalmente.
 
azienda agricola la spagliarda
 

8 commenti:

  1. Che buono e come t'invidio in senso buono il camino con il fuoco scoppiettante. Potre mettere anche da me al piano di sopra ho il camino pronto di scarico ma fare il resto mi costerebbe una fortuna e poi ho timore le pareti qui sono tutte in legno, 13 tappeti sopra una moquette e penso qualcosa dovrei cambiare.
    Buona questa ricetta mi piace ma posso usare il cavolo nero o la catalogna anche se amaretta perchè le erbette propio non mi piacciono. Però...al caso le provo chissà che non sento il sapore..... Scusa la mia latitanza ma ci sentiamo comunque su IG. Buona serata un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Edvige ciao, io amo troppo il camino e non potrei più farne a meno. Anch'io ho un tappeto proprio sotto al camino ma, essendo in pura lana, non è infiammabile.
      Ma secondo me puoi utilizzare benissimo anche il cavolo nero se lo preferisci. Fai conto che le erbette così insaporite dalla salamella rimangono più gustose.
      Un abbraccio, Lorena

      Elimina
  2. Grazie mille per questa ricetta che mi ha salvato dall'indecisione su cosa preparare il 1' novembre che ho a pranzo i miei suoceri.
    Le faccio davvero tanti complimenti per questo blog nel quale perdersi in piacevoli letture.
    Un saluto da me, Mariangela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Mariangela, mi fa davvero piacere averle risolto il dilemma di cosa servire in tavola. Le assicuro che i suoi suoceri non rimarranno delusi da questo piatto, è una vera delizia...
      Felice serata e grazie per il commento, Lorena

      Elimina
  3. C'è un bellissimo calore in questo post..profuma di casa e tempi lenti, spesi nel modo giusto!
    Questa zuppa completa alla perfezione il quadro!
    Un forte abbraccio Lore <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio trovato le parole giuste Consu. Grazie mille e buona serata, Lore

      Elimina
  4. Interessante sia le scelta dei ceci e la sua cottura che la presentazione con le erbette, non l'avevo mai vista la zuppa di ceci presentata cosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Günter, anch’io ho scoperto recentemente questa meravigliosa ricetta e non la lascerò più. Davvero strepitosa, completa, gustosissima.
      Grazie per l’apprezzamento, buon w.e.
      Lorena

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...