Orecchiette con cavolo nero, acciughe, briciole tostate e pecorino

Ma quanto mi diverto la sera a cena da quando su Real Time trasmettono “Cortesie per gli ospiti”...
Per chi non l’avesse mai visto, si tratta di un programma dove tre giudici - uno chef, un esperto di design e una esperta di bon ton - si recano nelle rispettive case di due coppie di concorrenti che si sfidano preparando una cena e una tavola che deve essere apparecchiata nel miglior modo e seguendo almeno le regole basilari.
Ovviamente chi prepara la miglior cena e presenta la miglior mise en place vince. Sinceramente non capisco la necessità di un giudice che elogia oppure critica il design delle case dei concorrenti, lo stile dell’arredamento, la disposizione dei mobili ecc. Questo è indipendente dall’essere cortesi o meno con i propri ospiti.
All’ora di cena, se non si vogliono vedere tragedie e brutte notizie nei telegiornali, la tv non offre un gran che quindi abbiamo cominciato a guardare questo programma. Niente di speciale ma comunque si impara sempre qualcosa e, per una appassionata di mise en place come me, vedere come apparecchiano gli altri e sentire i consigli di una esperta fa sempre comodo.
Il divertente è quando mio marito vedendo i concorrenti mentre preparano al meglio la loro tavola, alla quale si siederanno poi i giudici, fa il saputello e li corregge con aria di superiorità perché magari hanno messo il tovagliolo a destra invece che a sinistra, oppure la tovaglia che ha troppe pieghe, oppure la forchettina del dolce che ha i rebbi a destra invece che a sinistra...
Poi, in attesa di consensi come un bambino, mi dice: “Hai visto che sto imparando vedendo le tue tavole”? Mi fa morire dal ridere e non posso che intenerirmi quando fa così…
E intanto che ci divertiamo commentando l'operato delle coppie dei concorrenti, ci gustiamo questo primo piatto che è un vero spettacolo.

orecchiette con cavolo nero acciughe e pecorino

pasta con cavolo nero acciughe briciole tostate e pecorino

Preparazione facile
Per 4 persone:
- per la quantità di pasta regolarsi in base alle proprie abitudini
  (io ho utilizzato 300 gr di orecchiette fresche)
- 400 gr di cavolo nero
- 3 cipollotti piccoli
- 2 spicchi di aglio
- 2 o 3 acciughe sott'olio
- peperoncino a piacere
- sale
- olio e.v.o.

- 2 fette di pane nero (tipo quello tedesco)
- pecorino da grattugiare

Togliere la costa dura centrale del cavolo nero (come indicato nel mio video a fondo pagina) dopodiché lavare accuratamente le foglie e tagliarle a pezzi.
Lessarle per circa 5 minuti in abbondante acqua salata nella stessa pentola che si userà poi per cuocere le orecchiette.

come cucinare il cavolo nero

Pulire e tagliare sottilmente la parte bianca dei cipollotti e l'aglio e farli soffriggere in una larga padella con olio extra vergine di oliva dopodiché aggiungere le acciughe e il peperoncino.
Mescolare bene fino a quando le acciughe si saranno completamente sciolte.
Con una schiumarola prelevare il cavolo nero e metterlo nella padella del soffritto e fare insaporire qualche minuto (non dovrebbe servire il sale in quanto ci sono le acciughe a dare sapidità).
Cuocere le orecchiette nell'acqua di cottura del cavolo nero per il tempo necessario.
Nel frattempo in un mixer sminuzzare, senza esagerare, il pane nero dopodiché metterlo in una piccola padella antiaderente con poco olio extra vergine di oliva e farlo tostare. Attenzione di non farlo scurire troppo altrimenti diventa amaro.
Appena cotte le orecchiette prelevarle con una schiumarola e metterle nella padella con il cavolo nero, aggiungere dell'olio extra vergine di oliva e fare insaporire un minuto a fuoco vivo.
Servire nei piatti aggiungendo delle briciole tostate e del pecorino grattugiato.


7 commenti

  1. Risposte
    1. Ciao Gufetta, si è un piatto tanto semplice quanto gustoso, facile e veloce.
      Abbraccione e buona settimana. Lorena

      Elimina
  2. Cara Lorena,
    Hai ragione per il T.V., non c'è molto positivo, purtroppo!
    Ma per te c'è sempre qualcosa da prendere da mangiare bene e preparare il cibo. Diventare una hostess ancora migliore e cucinare per i vostri fortunati ospiti!
    Un abbraccio,
    Mariette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille sei sempre cara Mariette. Peccato non essere vicine e non potere ospitare te e tuo marito Pieter.
      Un abbraccio, Lorena

      Elimina
  3. Secondo me sareste una coppia ideale per partecipare (e vincere) quel programma :-) ci avete pensato?
    Gustosissimo il tuo piatto, adoro il cavolo nero e tu hai saputo valorizzarlo al meglio ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Consu, effettivamente me lo hanno detto in molti ma sinceramente di avere estranei che mi girano per casa e si permettono di dare giudizi sui miei gusti personali in fatto di arredo, disposizione mobili ecc. "un me garba".
      Ci sta ovviamente la sfida per cucina e mise en place ma lì si dovevano fermare…
      Un abbraccio, Lorena

      Elimina

Professional Blog Designs by pipdig