Una tavola elegante, raffinata e gioiosa

Siamo solo io e mio marito e viviamo in una casa grande, su due piani e mezzo, eppure riusciamo ad avere problemi di spazio.
Lui, da parte sua, tiene tutto nascondendosi dietro ad una frase che io detesto: "Non si sa mai, potrebbe sempre servire"... 
Poi ci sono le nostre gatte. Non sembra ma tra i loro trasportini, le cucce estive e quelle invernali, le ceste per farsi le unghie, i giochini, le ciotole e quant'altro, di spazio ne occupano.
Poi arrivo io... E qui si compie la tragedia. 
Già prima di avere il blog avevo la passione per le tovaglie, i piatti, i bicchieri, le lenzuola, non parliamo poi degli strofinacci da cucina, le tovagliette all’americana... Ogni tanto comperavo qualcosa ma sempre in maniera contenuta.
Dal 2013 tutto è cambiato. Aprendo il blog tutto ciò che avevo non mi bastava più perché, per presentare e fotografare le ricette da pubblicare, bisognava avere sempre piatti diversi così come le tovagliette, posate e tutto il resto. 
Poi è arrivata la mia più grande passione: la mise en place. Anche qui, nonostante avessi già tanto materiale, ogni volta che preparavo una tavola da pubblicare dovevo variare tovaglie, piatti, posate e bicchieri quindi mi sentivo giustificata ad acquistare cose nuove. E lo spazio in casa andava sempre più scarseggiando. 
Ho dovuto fare un esame di coscienza e rendermi conto che non potevo comperare tutto ciò che vedevo e che mi piaceva anche perché, quel circolo vizioso, non avrebbe mai avuto fine.
Tante e tante volte ho visto cose bellissime che mi avrebbero fatto comodo; mi dicevo che sarebbero state ideali per preparare una certa tavola piuttosto che un'altra però, alla fine, ci lasciavo il cuore ma non le prendevo.
Un paio di anni fa, però, ricordo di aver visto su Facebook la fotografia di piatti che mi avevano particolarmente colpita. Fu amore a prima vista... 
Ma erano belli, talmente belli che tutti i miei buoni propositi sopra descritti andarono a farsi friggere. 
Dopo qualche giorno, decisa a scoprire chi produceva quei piatti, non trovando più la foto vista sul social ho cominciato a cercare in internet ma senza risultato.
Le ricerche sono proseguite, perché io non mi arrendo così facilmente, però senza alcun riferimento è difficile trovare qualcosa. E infatti non ho trovato.
E' passato del tempo ma nella mia mente avevo sempre l'immagine di quei meravigliosi piatti. Così diversi dai soliti visti fino a quel momento.
Poi recentemente, guarda a volte il destino, sfogliando una Rivista di lifestyle sulla quale ero presente con una mia mise en place, ho visto la fotografia dei piatti tanto sognati.
Finalmente sapevo a chi rivolgermi e mi sono sentita felice come una bambina.
Ho contattato l'Azienda che li produce, alla quale ho raccontato tutto questo, ed ora ho l'onore di collaborare con Bizzirri Ceramiche e il piacere di mostrarvi il servizio da me tanto cercato e desiderato che fa parte della Collezione “Medici”. 
La particolare lavorazione e decorazione completamente manuale di ogni piatto, contribuisce a conferire loro questa originale forma ed irregolarità che personalmente trovo di rara raffinatezza.
Per dare il giusto risalto a questa tavola, come sfondo ho scelto un antico Podere di campagna. La tovaglia che ho utilizzato non poteva che essere importante; è completamente  lavorata a mano con un filo molto sottile. 
Con i tovaglioli ho completamente staccato utilizzandoli dello stesso blu presente in uno dei decori dei piatti e, per richiamare il colore e lo stile della tovaglia, attorno ai tovaglioli ho legato una passamaneria in corda.
Posate vintage acquistate in un mercatino in Toscana, bicchieri con disegno classico e poi... tanto colore.

come apparecchiare una tavola elegante

mise en place

bizzirri ceramiche

come si apparecchia una tavola elegante

apparecchiare una tavola raffinata

come si apparecchia

mise en place elegante

tavola elegante

ferma tovagliolo

apparecchiare correttamente

che tovaglia usare per una tavola elegante

tovaglia ricamata

tovaglia con ricami preziosi

Piatti della Collezione "Medici" di Bizzirri Ceramiche


3 commenti

  1. Carissima Lorena,
    Beh, certamente posso capire la tua passione come sono stato su quella stessa strada. Anche con diversi piani, ma poi problemi di salute e l'età (marito...) iniziato a recitare. Sono lo stesso Pitbull come sei per cercare e trovare ciò che ami o hai visto. Andare alla fine del mondo. Una cara amica qui in città ha detto una volta:'Se esiste, da qualche parte in questo mondo; Mariette lo troverà! Immagino che sono io...
    Così felice per ti per aver collaborato con Bizzirri e loro hanno trovato in ti una persona gorgogliante di energia e soprattutto con passione. Senza di essa, non si può mai presentare o creare nulla... Andate!
    Abbracci
    Mariette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aha ahah cara Mariette, siamo due teste dure allora... Sono contenta ti sia piaciuta la mia tavola e sono certa che se il Signor Bizzirri dovesse leggere questo tuo pensiero sarebbe felice per le belle parole.
      Grazie e un grande abbraccio mia cara e lontana amica.
      Lorena

      Elimina

Professional Blog Designs by pipdig