Pasta con cavolo nero, zucca e verzini

Quanta gente frequentavo solo pochi anni fa...
Colleghi, genitori e parenti, amici, i ballerini alla scuola di ballo, la compagnia nei locali dove il sabato e la domenica sera andavamo a ballare.
Se penso oggi... In tutta la mia vita, questo è il periodo in cui sono stata più sola...
Niente genitori né parenti, niente amici e non lavorando non ho neanche occasione di vedere gente.
L'unica "botta di vita" è quando vado a fare la spesa ma poi non vedo l'ora di tornare a casa per togliermi quella maledetta mascherina.
Io amo la solitudine, ma quella cercata e questa non lo é.

Le mie giornate devo inventarmele; lunghe passeggiate in campagna, letture piacevoli, un po' di tv e il mio momento di relax in cucina per preparare la cena.
Proprio come raccontavo qualche post fa, i miei piatti preferiti in assoluto sono legati all'idea di cucina povera, sapori di una volta che raccontano di semplicità e genuinità. Senza sfarzo e senza stravolgimenti...
Oggi vi propongo questo piatto di pasta con cavolo nero, zucca e verzini che è di una facilità estrema ma, assaggiandolo, resterete sorpresi dalla bontà.

Un suggerimento: se avete avanzato della vellutata di zucca - o anche zucca e patate - e pensate di preparare questo piatto di pasta, potete sostituire la zucca lessata con due o tre mestoli di vellutata.
Io l'ho provata anche così ed è ottima.

sugo con cavolo nero zucca e verzini

ricette con il cavolo nero

Preparazione facile
Per 4 persone:
- 600 gr di cavolo nero (circa due mazzi)
- 300/400 gr di zucca
- 5 verzini
- mezza cipolla
- 1 spicchio di aglio
- peperoncino
- sale
- olio e.v.o.

Pulire la zucca, tagliarla a pezzetti e lessarla in abbondante acqua leggermente salata fino a quando non si sarà ammorbidita dopodiché, con una forchetta, schiacciarla bene. Non buttare l'acqua di cottura.
Togliere la costa dura centrale del cavolo nero (come indicato nel mio video a fondo pagina) dopodiché lavare accuratamente le foglie e tagliarle a pezzi.
Lessarle per circa 5 minuti nella stessa acqua usata per la zucca. Tenere ancora da parte l'acqua perché si userà poi per cuocere la pasta.

cavolo nero

Nel frattempo, in una capiente padella fare soffriggere in olio extra vergine di oliva un trito di cipolla e aglio dopodiché aggiungere i verzini spezzettati e farli cuocere fino a quando non risulteranno dorati.
Aggiungere la zucca schiacciata e mescolare.
Con una schiumarola prelevare il cavolo nero e metterlo nella padella, regolare di sale ed aggiungere peperoncino a piacere.
Lessare la pasta nell'acqua di cottura del cavolo nero, con una schiumarola prelevarla leggermente al dente e farle finire la cottura nella padella con gli altri ingredienti.
Mescolare bene per amalgamare il tutto.
Servire ben calda con un giro di olio extra vergine di oliva a crudo e abbondante grattugiata di Parmigiano Reggiano.


Ormai da svariati anni mi affido all'Azienda agricola Talente per rifornirmi di un ottimo olio extra vergine, prodotto unicamente con olive fiorentine. 
Saprà conferire un gradevolissimo gusto personale a questo ottimo piatto.


Follow me on

Nessun commento

Posta un commento

Professional Blog Designs by pipdig