Sciroppo di violette

Buongiorno amiche, si lo so che ultimamente sto pubblicando meno ricette del solito ma in questo periodo ho la testa altrove.
Pensieri che a volte mi tolgono anche il sonno e, di giorno, non mi danno tregua. Pensieri di cose belle ma che richiedono di andare “con i piedi di piombo” come si usa dire. Pensieri di stravolgimenti e cambiamenti, desiderati da una vita ma che spaventano come tutto ciò che ci distoglie dal nostro tranquillo e regolare quotidiano per catapultarci in tutt’altra sconosciuta realtà.
A momenti mi sento felicissima e progetto, penso e sogno e a momenti piango, forse anche per stanchezza o forse perché mi demoralizzo in quanto vorrei aver già superato questa fase inutile che mi vede ancora navigare nel nulla pur avendo un obiettivo, anche se non immediato, ben preciso o forse perché semplicemente mi rendo conto che sarà - nel bene o nel male - un viaggio senza possibilità di ritorno.
Ora però pensiamo a rasserenare i toni con questo sciroppo alle viole che è di una dolcezza infinita... 
Ogni anno, in questo periodo, raccolgo queste bellissime e profumatissime violette e ne faccio un risotto oppure dei particolarissimi cubetti di ghiaccio o dei tramezzini che sono uno splendore. Quest'anno ho voluto preparare questo sciroppo che, oltre ad essere ottimo contro la tosse, viene usato (un po' come si fa con il miele) per addolcire lo yogurt, le tisane, per aromatizzare i dolci oppure - con l'aggiunta di alcol - farne un buon liquore.
Una sola raccomandazione, raccogliete queste violette lontano da strade, zone inquinate oppure campi concimati con agenti chimici.

sciroppo alle viole

elisir alle viole

Preparazione facilissima:
- 1 grosso bicchiere colmo di violette
- 500 ml di acqua
- 500 ml di zucchero
- 3 fette di limone non trattato

Eliminare i gambi delle violette e lasciarle a bagno in acqua fredda e bicarbonato per una decina di minuti dopodiché far scorrere l'acqua e sciacquarle bene ma delicatamente poi lasciarle scolare.

ricette con le viole

In una casseruola d'acciaio far bollire 500 ml di acqua con tre fette spesse di limone dopodiché eliminarle e aggiungere le violette.
Mescolare e lasciare in infusione minimo 10 ore con il coperchio chiuso.
A questo punto filtrare l'acqua con un colino a maglie fitte o una garza e strizzare bene le violette.

viole mammole in cucina

Rimettere l'acqua, che avrà preso una colorazione violacea, nella casseruola e aggiungere lo zucchero.
Fare cuocere a fuoco basso, mescolando spesso, almeno trenta minuti per far restringere il liquido. 
Travasare subito in contenitori di vetro ben puliti. Una volta raffreddato dovrà presentarsi leggermente denso o, meglio ancora, sciropposo.
Se conservato correttamente, in un luogo fresco ed asciutto, si mantiene per svariati mesi.

Follow me on

5 commenti

  1. Avere dei progetti è sempre una cosa che ci tiene attivi e propositivi ^_^ vedrai che sarà un gran successo ^_^
    Bellissimo questo sciroppo, evo assolutamente andare in campagna da mia nonna a raccogliere violette ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo davvero cara Consu. Nel frattempo addolcisco l'attesa con questo profumato elisir.
      Ciao e buona serata, Lorena

      Elimina
  2. Carissima Lorena,
    AMO il tuo sciroppo violette e ancora di più la presentazione nelle tue bottiglie incantevoli!
    Per quanto le tuoi decisioni nel fare un salto nell'ignoto. Ricordai che ho fatto molte volte un salto che cambia la vita audace. Prima volta l'immigrazione all'età 32. Nessuna telefonata, troppo costoso e nessun Internet ancora-solo posta lumaca.
    Poi ci siamo lasciati per un lavoro in Italia, dagli Stati Uniti dalla Pennsylvania dove Campbell Soup costretto a trasferirci, dal sud... È stato difficile, nuova lingua e di iniziare tutto. Bene, dopo quasi un anno abbiamo deciso di tornare in Georgia e di iniziare a lavorare e vivere per 8 su 12 mesi in Indonesia. Ancora una nuova lingua e ricominciare tutto. La vista posteriore è il migliore che avremmo potuto fare; tutto ciò che arricchisce la tua vita e raccogli i ricordi per tutta la vecchiaia...
    Abbracci,
    Mariette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Mariette, tu mi fai sempre sognare con i racconti della tua avventurosa vita. Io invece spero in una soluzione di tranquillità e pace. Natura, boschi, grilli e civette… Ho bisogno solo di questo.
      Si è davvero carino no questo sciroppo? Non pensavo venisse così bene.
      Non vedo l'ora di assaggiarlo in qualche preparazione.
      Ti abbraccio forte e ti auguro buona serata.
      Lorena

      Elimina

Professional Blog Designs by pipdig